Il Nettuno City aspetta risposte dalla federazione

Faraone e Camusi garantiscono che la squadra sarà regolarmente al via della prossima serie A1. Certo, non per vincere lo scudetto

Il Nettuno Baseball City, per intenderci quello che l'anno scorso ha militato in IBL, continua a stare alla finestra. D'altro canto che altro potrebbe fare: deve aspettare le risposte della Federazione in merito agli svincoli a favore del Città di Nettuno chiesti da Trinci, Mercuri e Andrea Sellaroli alla cifra di 150 euro. Cifra, ovviamente, contestata dal City, e che la FIBS ha corretto in 44 mila euro e rotti, con contro-reclamo dell'altra parte.
Ora, è chiaro che fra l'avere un interbase, un seconda base e uno dei due ricevitori del 2017 o avere 44.800 euro c'è la sua differenza. Ma Faraone e Camusi, due dei tre soci del club, ci hanno assicurato che la squadra sarà comunque regolarmente al via della serie A1 2018. Certo non per vincerla, ci hanno tenuto a precisare, ma nemmeno per fare da squadra materasso.
"Con quattro stranieri, due lanciatori – ci ha detto Camusi –  più Taschini e Andreozzi per il monte, un terza base e un esterno (Bermudez e Jimenez non rientrano nei piani della società – n.d.r.) possiamo farcela benissimo, avremmo bisogno però di certezze da parte della federazione".
Di certo invece al momento c'è solo il fatto che dei "titolari" di un anno fa ci sono solo Davenport e Renato Imperiali.
"Inseriremo giocatori dalle serie inferiori. Tornerà Nazzareno Neri, come esterno, da Firenze. Poi stiamo vedendo se da Rimini e Bologna, o Novara, ci sono giocatori che sulle loro piazze non trovano posto, o giocherebbero poco, disposti a venire a Nettuno".

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 767 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento