Coppa (in) Italia per andare in Europa

A Rimini in campo nelle semifinali T&A e Unipolsai domani pomeriggio e Rimini e Novara domani sera. Domenica la finale

Ultimo capitolo sul campo per l'IBL con la Final Four di Coppa Italia, a Rimini, aspettando le "battaglie" invernali fra club e federazione a proposito del campionato 2018. Utilizzo dei lanciatori libero e la squadra che si aggiudicherà la Coppa Italia si guadagnerà il diritto di partecipare alla Coppa dei Campioni 2018. Se a vincere dovessero essere la T&A (ammessa alla Champions come rappresentante di San Marino) o il Rimini (qualificata in quanto vincitrice dello scudetto) il posto in Coppa dei Campioni andrebbe all'altra finalista di domenica; in caso di finale fra T&A e Rimini in Europa andrebbe la Fortitudo Bologna in virtù del primo posto nella regular season IBL.

Si comincia con T&A-Unipolsai, domani pomeriggio. I sammarinesi, anche se sconfitti nelle finale-scudetto, giocano solo per un posto nell'albo d'oro, essendo in coppa comunque. Saranno senza – perché già partiti – Ascanio, Nieve e Kimborowicz, con Francesco Imperiali out per problemi fisici e in forte dubbio anche Epifano per un problema a una mano. Il partente annunciato da Nanni è Quevedo.
A Bologna, incassata la delusione per l'eliminazione nei playoff in semifinale ad opera del Rimini, si guarda soprattutto al posto ancora libero in European Champions Cup. Giocando prima l'Unipolsai deve vincere, senza ppoter stare a fare calcoli. Assenti Russo e il rilievo Filippo Crepaldi, la palla al play ball verrà data a Lansford, stando alle dichiarazioni pre-partita di Frignani.

La seconda semifinale vedrà di fronte il Rimini del tredicesimo scudetto e un Novara capace di eliminare il City andando vincere due volte a Nettuno. I romagnoli puntano a mettere sulle loro casacche anche la coccarda tricolore mettendo a segno una doppietta che, per motivi di regolamento, è stata centrata l'ultima volta dalla Fortitudo Bologna nel 2005. Anche se privi di Caseres (già rientrato), e di Teran (problema al gomito), e dopo una settimana di allenamenti ridotti.
Il Novara vuol continuare ad essere la sorpresa, puntando su quel Bassani (Aristil è in forse) che quasi da solo ha fatto fuori il Nettuno City nei quarti e che già due volte dal monte ha vinto contro il Rimini. Probabili partenti domani. comunque: Rosario e Ruiz.

La finale fra le due vincenti delle semifinali, domenica alle 15, sempre allo stadio dei Pirati.

Informazioni su Mino Prati 837 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.