La quarta vince sul campo della prima

In gara1 l'Unipolsai regala e il Rimini non si fa sfuggire l'occasione. Frignani lascia Rivero – una valida nelle prime otto riprese – sul monte e finisce col mangiarsi un 4 a 1 che sembrava di tutta sicurezza. Uomo-partita: Garbella

I playoff sono un'altra cosa. Vero. E il Rimini, quarto in regular season – e senza il suo secondo miglior battitore, Caseres – va a vincere in rimonta una partita incredibile sul campo della prima. Certo l'Unipolsai ci ha messo del suo, e non poco. Anzi, si può dire abbia regalato una partita che a fine 8° la vedeva in vantaggio 4 a 1, mantenendo sul monte un Rivero – fin la quel punto con una sola valida permessa, un punto subito non pgl e 9 strikeout ottenuti – a quota 112 lanci, visitato dopo un out e un doppio di Garbella. Lì Frignani ha "perso" il risultato.
Il Rimini è andato ancora in valido con Celli e Zappone, per il 4 a 2. Quindi ancora con Malengo e Bertagnon per il 4 a 4, su Crepaldi, mandando l'incontro ai supplementari. Al 10° ancora un doppio di Garbella (dopo una valida di Infante, un bunt di Noguera e l'intenzionale a Vasquez è valso un 6 a 4 che i padroni di casa sono riusciti solo a far diventare un 6 a 5 (di fronte a Teran, salvezza) con due singoli di Marval (4 su 5) e Sambucci e l'aiuto di un errore di Malengo su Vaglio.
Una vittoria meritata dai romagnoli che hanno dominato con sette valide gli ultimi due inning, quando a fine 8° il conto nel box diceva 11 a 2 per la Fortitudo, che ha avuto un Rivero intoccabile – sette riprese e due terzi in no-hit, 3 basi su ball concesse – fino a due eliminati dalla possibile fine. Quella però era un'altra partita. Quella di un Rosario toccato da Marval e Ambrosino per l'1 a 0 al 2° e da Vaglio, Flores e ancora Marval (doppio) per il 4 a 0 al 4°. Poi l'attacco dell'Unipolsai si è spento contro Hernandez, mentre il Rimini ha segnato il suo primo punto all'8°, grazie a un errore di Fuzzi su Di Fabio e al successivo singolo a seguire di Infante. La partita che contava però è stata quella dell'ultima ripresa regolamentare e del primo extrainning e se la sono messa in tasca, appunto, i neroarancio di Ceccaroli, anche con solo 8 valide contro 14. E in un modo che psicologicamente potrebbe pesare sul prosieguo della serie.
Gara-due di semifinale questa sera, sempre a Bologna: partenti Pizziconi e Richetti.

 

Il tabellino

 

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 778 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento