La T&A fa tutto al quinto

Un fuoricampo di Angulo porta il Novara sul 2-0 al 3°. Due inning dopo però pareggio e sorpasso su valida di Chiarini, e partita finita lì

Dura, intensa, con uno svantaggio di due punti rimontato con l'ormai consueto inning da tre segnature. La T&A va sotto ma recupera, soffre nel finale fino alla rimbalzante di Dobboletta che al 9°, con due out e uomini agli angoli,che  genera l'eliminazione sull'asse Pulzetti-Imperiali. Finisce 3-2 per i Titani un match nel quale il vincente è risultato Quevedo, il perdente Ruiz e la salvezza è da accreditare a Jose Ascanio. Per Novara fuoricampo di Angulo, per San Marino 3/4 di un ottimo Luca Pulzetti.

Dopo qualche schermaglia nelle prime due riprese (doppio da leadoff di Loardi al 1° per Novara, due in base per la T&A al 2°), è al 3° che i piemontesi sbloccano il risultato. Loardi continua nella sua bella serata toccando un singolo e, con due out, Angulo la spara fuori dalle recinzioni del "Provini" per il fuoricampo del 2-0 Novara.

Al 4° la T&A ne lascia nuovamente due in base, ma un inning dopo non spreca più e torna micidiale nel box di battuta.

Pulzetti va col gran doppio a destra, avanza fino in terza sulla rimbalzante di Ferrini (primo out) e va a segnare sul singolo a destra di Poma (1-2). Non è finita, perché Epifano è autore di un buon singolo in mezzo che provoca anche l'errore dell'esterno centro Dobboletta (2-2, ‘Epi' in terza). Pari, ma alla T&A non basta e il punto battuto a casa del vantaggio è di Chiarini con un singolo a sinistra (3-2). Il designato dei Titani nell'azione è eliminato in seconda e Reginato è il terzo out (al piatto), ma l'inning rimane estremamente positivo.

Quevedo incontra qualche problema a inizio 6° sulla soglia degli 80 lanci, con Angulo (bunt valido) e Alvarez (singolo interno) a centrare due valide senza out. Pericolo, ma il partente della T&A è glaciale e infila tre strike-out consecutivi: Bassani, Monello e Di Battista. Lo show, tra 6° e 7°, è anche di Aristil (quattro "Kappa" di fila). Punto sul vivo, anche il neo entrato Perez pensa bene di iscriversi al festival (3 strike out al 7° su Pizzorni, Dobboletta e Loardi). Il rilievo sammarinese non ha problemi nemmeno all'8° e così la gara è traghettata sul 3-2 al decisivo 9° inning, quando sul monte, per i Titani, sale Jose Ascanio.

Il primo lancio del closer non è dei migliori (colpito Bassani), poi arriva l'eliminazione di Monello ma anche il singolo di Di Battista. Uomini agli angoli e un out, a Novara basta una volata per pareggiare. Ascanio è freddo, elimina al piatto Pizzorni e poi si trova davanti Dobboletta. Turno lunghissimo, conto pieno e un paio di foul, ma alla fine c'è anche la rimbalzante che Pulzetti converte nell'ultima eliminazione della partita. E' la T&A a vincere 3-2.

 

Il tabellino  

Commenta per primo

Lascia un commento