Pre-Champions in dialetto riminese

La squadra di Ceccaroli continua nel suo recupero. L'Unipolsai fermata dailanciatori italiani del Nettuno. A Parma è arrivato il lanciatore straniero

Il turno pre-Champions ha parlato riminese. In fascia alta solo pareggi: fra l'Unipolsai e il Nettuno Baseball City, e per la T&A contro il Parmaclima. Ovvia conseguenza, prime tre nella stessa rispettiva situazione di prima. Unica squadra ad accorciare le distanze, appunto, il Rimini che anche senza Epifano con la sua doppietta sulla Tommasin ha portato il suo distacco di quarta in classifica (7 vinte e 3 perse negli ultimi 10 incontri) da tre a due lunghezze dall'Angel Service.

A, parziale, giustificazione dei patavini, problemi di formazione: 25 valide contro 5 restano però un abisso, a prescindere. Ma il Rimini si fa bello, con un .385 nel box, .615 di "slugging" e un .468 di Obp – e anche miglior media/difesa – nel week end (se così lo si può definire).

A Bologna, di nuovo, come nella prima fase, indigesto all'Unipolsai Yuri Morellini e comunque i lanciatori italiani del City. Per quel che in ogni caso rimane di gran lunga il miglior attacco del campionato (.342 come media/battuta, .484 quella bombardieri, sempre di squadra) un .147 complessivo in gara-due, con 4 valide in 6 riprese su Andreozzi e una negli ultimi tre inning sul rilievo laziale. L'Unipolsai è battibile (la sua vittoria è stata di un punto giovedì), soprattutto quando incappa in quattro errori.

A Parma invece Joe Testa – non tante partite (complessivamente nove, due da lanciatore partente) l'anno scorso, fra Laredo Lemurs in Indipendent (American Association) e Caribes de Anzoategui nella lega invernale venezuelana – è arrivato in ritardo. Così il buco davanti in classifica per i ducali è raddoppiato, rispetto a neroarancio di Ceccaroli, unici fra nella metà alta della classifica ad avere ancora a oggi una media di classifica inferiore all'anno scorso. Un Parma che è stato raggiunto al quinto posto dal Novara, due volte a segno ieri sul Padule.

Adesso però tutti a pensare ad Amsterdam-T&A, Neptunus-Unipolsai e Legionaere-Rimini di mercoledì a Regensburg. L'IBL tornerà il 16 (e 17) giugno, con Tommasin-Parmaclima, Angel Service-Rimini, T&A-Novara e Padule-Unipolsai.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 778 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento