“Italian Series remake”, c’è Bologna-Rimini

Stasera e domani si ritrovano le due finaliste del 2016. UnipolSai senza freni, Pirati all’arrembaggio. La T&A contro Padova per tenere passo della capolista. Nettuno e Novara, sfida di in chiave playoff. L’ambiziosa Parma in Toscana

10, 105, 30 e 8. Non numeri da giocare al Lotto, ma quattro cifre da cui partire per analizzare capacità e prestazioni dell'UnipolSai Bologna, la "tempesta perfetta" della Italian Baseball League 2017. Alla vigilia del quarto turno di andata della seconda fase, la squadra di Frignani continua a impressionare. 83{688d1f75ee3644bd7b29f171bffa4b0a40c4024f9c163cd3aba5c76373277744} di successi ovvero 10 vittorie su 12 partite finora giocate, 105 punti segnati su 460 (pari quindi al 23{688d1f75ee3644bd7b29f171bffa4b0a40c4024f9c163cd3aba5c76373277744} del totale), 30 subiti e solo 8 errori in difesa su 127 complessivi. La forza dei felsinei è in estrema sintesi tutta qui. Ma…
C'è il Rimini di Ceccaroli sulla strada che collega la riviera adriatica con l'entroterra emiliano. Le due erano di fronte nelle finali scudetto 2016 e si ritrovano per un atteso remake. Un altra, grande sfida, un match al fulmicotone che promette emozioni. I Pirati, quarti in classifica con un bilanciato 6-6 di record stagionale, vanno stasera all'arrembaggio del Falchi (inizio ore 20.30) con la chiara intenzione di muovere la classifica e "farsi perdonare" il passo falso di Novara, prima di domani quando potranno godere del fattore campo (se ha ancora un senso). Squalificato Richetti per una gara.
La T&A San Marino di Nanni, onorevolissima "damigella d'onore" con 9 affermazioni e 3 sconfitte, vuole confermarsi a pieno titolo come big del campionato. Tallona vicinissima Bologna e sale a Vicenza per e affrontare una Tommasin Padova che da par suo stenta a trovare il passo giusto e occupa al momento il penultimo posto in graduatoria
In programma stasera e domani c'è anche un'interessante Angel Service Gruppo Secur NettunoNovara, soprattutto in chiave playoff. I tirrenici, terza forza della IBL, mantengono le distanze (-2 dalla vetta) e in casa punteranno a fare bottino pieno contro i piemontesi di Renny Duarte, tonici e carichi, assolutamente da non sottovalutare. Non ci sarà il manager dei nettunesi Alberto D'Auria espulso nella seconda partita contro il Parma (persa 9-6) e squalificato per 4 giornate.
Chiude il tabellone il double-header di sabato (ore 16 e 21) tra Recotech Padule e ParmaClima. I generosi toscani hanno inflitto una sconfitta al Nettuno e sono alla ricerca della seconda vittoria stagionale. Il Parma di Gerali è dietro al Rimini, ma quella sola lunghezza di differenza vuole colmarla. I playoff non sono, d'altronde, così lontani. "Ho visto una squadra in crescita, che sabato sera ha dimostrato una grande voglia di ottenere la vittoria, che ha dato il massimo e onorato la casacca. – ha dichiarato il presidente del Parma Paolo Zbogar durante la trasmissione Baseball Days su TV Parma – A Sesto Fiorentino giocheremo due partite da non sottovalutare ma che potrebbero proiettarci in una posizione di classifica importante, che era ciò che ci eravamo prefissi ad inizio stagione."

 

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 644 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento