Novara a Bologna per un’impresa ai limiti del possibile

Stasera e domani con inizio alle 20,30, la squadra di Duarte affronta al "Gianni Falchi" i padroni di casa dell'UnipolSai Fortitudo. Aristil, Bassani e soci proveranno a fermarli

Impresa ai limiti del possibile per il Novara che stasera e domani, con inizio alle ore 20,30, affronterà al "Gianni Falchi" di Bologna i padroni di casa dell'UnipolSai Fortitudo. La squadra felsinea ha vinto finora 6 delle 7 partite disputate (da recuperare solo un match contro Parma, sospeso per maltempo): l'unica sconfitta subita risale a garadue in casa contro il Nettuno, un evento eccezionale per una squadra che, in ben 4 occasioni, ha lasciato a secco di punti gli avversari chiudendo anticipatamente la pratica per manifesta inferiorità.
Si diceva del Bologna e della sua capacità difensiva: i due lanciatori partenti Rudy Owens e Andrea Pizziconi hanno medie PGL spaventose (0 quella dello straniero, 0,66 quella dell'italiano) così quella di squadra pari a 0,47 punti guadagnati. Ma anche l'attacco è estremamente temibile: Alessandro Vaglio, Josè Flores e Osman Marval veleggiano sopra la media battuta di 500, ma quasi tutto il line up è sopra la quota d'eccellenza di 300, compreso l'ex Filippo Agretti, autore di uno splendido inizio di stagione, con 6 valide su 16 turni (375) tra cui un doppio e ben 6 punti battuti a casa.
Se proprio si vuole trovare un argomento per poter sperare in un miracolo per Novara, ben 5 dei 6 successi del Bologna sono stati ottenuti contro le ultime due della classe, la matricola Padule e un Parma sino ad ora non troppo convincente, mentre l'unica formazione di livello affrontata, ovvero il Nettuno, ha costretto i felsinei al pareggio. E proprio a quel precedente guarda Novara con speranza e curiosità: Aristil, Bassani e soci proveranno a rallentare la marcia trionfale della capolista e magari approfittare dello scontro diretto tra San Marino e Nettuno, quantomeno per non perdere troppo terreno in chiave playoff con le dirette concorrenti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.