Cadoni da Bologna a Novara

Il presidente Pillisio si assicura il rilievo mancino campione d'Italia con l'Unipolsai per rinforzare il monte di lancio

Se un reparto nel Baseball Novara poteva sembrare un po' a corto a livello numerico per affrontare un campionato impegnativo quale si profila il prossimo di IBL, di sicuro stiamo parlando del monte di lancio nelle partite riservate ai giocatori italiani. Ebbene, anche a questa lacuna il presidente Pillisio ha voluto ovviare mettendo sotto contratto il pitcher sardo Pietro Paolo Cadoni, da un paio di stagioni rilievo di lusso nella franchigia dei campioni d'Italia della Fortitudo Bologna. Mancino, 27 anni, nel 2014 aveva iniziato la sua avventura nel massimo campionato nelle fila del Godo per poi passare alla squadra felsinea con la quale nel 2015, nella regular season, ha lanciato per 20 inning in 11 partite con un PGL di 2,70. L'anno scorso, invece, 14,1 le riprese in cui è stato impiegato su 9 match, per un PGL di 1,89 e una fugace apparizione nella finale per il titolo contro Rimini.
Facendo parte di un team di elevata qualificazione, gli spazi per Cadoni sono sempre stati piuttosto limitati e quindi la piazza di Novara può rappresentare per lui un'occasione imperdibile per rilanciarsi e dimostrare il proprio valore: nato e cresciuto ad Alghero nella locale Catalana Baseball, il giocatore era infatti pure entrato nel giro della nazionale nel 2014 partecipando a dei collegiali in occasione degli allora imminenti campionati europei.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.