Spoils system: troppo o poco?

Dopo il consiglio federale di sabato scorso a Treviso, il bilancio delle nomine della nuova federazione targata Marcon

Il Consiglio Federale di sabato scorso a Treviso, in occasione della 32.a Coach Convention, ha sostanzialmente sancito il quadro del valzer delle nomine innescate dall'elezione di Andrea Marcon alla presidenza della FIBS.
Spoils system o no?
Dopo qualche grido d'allarme, in tutta franchezza, ci aspettavamo di "peggio", o di "meglio", dipende dai punti di vista. Certo, a parte qualche settore. Tipo "giustizia" e squadre nazionali.
Al momento, dalle comunicazioni trovate sul sito federale, mancano notizie a proposito di Commissione atleti, Baseball per ciechi, Impianti, Attività amatoriale, Omologazione mazze. Quanto al resto vediamo di fare un punto complessivo.
Nel segno della continuità, almeno per ora, gli organismi tecnici. Fabio Ferrini resta alla guida della Cog, nel cui ambito appare ridimensionato il ruolo di Andrea Parentini, e l'ingresso di Paolo Campagna (softball) e Paolo Castagnini (giovanile).
Poi Pierfranco Leone è rimasto presidente del Comitato nazionale arbitri, Domenico Micheli e Anna Maria Paini di quello dei tecnici e di quello dei classificatori.
Gianfranco Beltrami è rimasto a capo della Commissione medica, accorpata in capo a lui a quella antidoping. Il cambio di presidenza a capo alla FIBS Accademy (pasata a Marco Mannucci) è legato all'ovvietà (uscita di scena di Fraccari) e a motivi tecnici (divieto per il nuovo presidente di accettare la carica).
Senza dilungarci sulle sorti di qualche organismo minore e/o di dettaglio, andiamo a dove è passata, più meno radicalmente, la matita rossa.
A livello di organi di giustizia, confermati i tre membri della Commissione di garanzia: Wally Ferrante, Valeria Ianniello e Stefano Castiglione. Azzerata la Procura federale: Vincenzo La Rocca, prima capo-Gus, diventa il Procuratore, sostituendo Vania Galiardi, con Marco Scaparti vice, succedendo a Francesca Radi. All'ufficio del Giudice unico, Silvano Filippi prende il posto, appunto, di La Rocca (con Carlo Puddu che rimpiazza Andrea Cecinelli alla B baseball e Stefano De Cecco che va nella casella occupata da Enrico Benzi per la C baseball.
Alla Corte federale d'Appello – se non ricordiamo male (sul sito FIBS sono spariti i riferimenti precedenti) – confermati Letizia Lombardi, Andrea Leoni, Emilio Sterpetti e Maria Valerio Feraco, mentre Carlo Rasia prende il posto di Gianrocco Catalano. Invece alla Corte sportiva d'appello, ribadite conferme e novità appena dette, entra Alessandro Coni al posto di Marco De Santis. Al Tribunale federale resta Laura Leonzi, escono Giorgio Fraccastoro e Pasquale Bertone, new-entry Alessandro Oliviero, Massimo Rosi, Silvia D'Andria e Nicola Tassoni.
E finiamo con le nazionali, e per la seniores-baseball un Marco Mazzieri che lascerà, a prescindere, alla fine del World Baseball Classic. Per il baseball, a Under 18 sarà di John Cortese, al posto di Gianguido Poma. La Under 15 di Roberto De Franceschi (Mario Da Re il predecessore), alla Under 12 convalida per Stefano Burato. Per il softball: Enrico Obletter unisce sotto la sua guida nazionale senior e Under 18, Giulio Brusa si prende la Under 16 e Maria Grazia Barberis la Under 13 (Simona Nava aveva la nazionale Cadette).

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 767 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento