Decisa la formula dell'IBL 2017

Prima due gironi da quattro, poi un girone unico a otto portandosi dietro i risultati della fase precedente, infine semifinali e finali su cinque partite. Spostata la finestra mercato e il limite per la sostituzione dei giocatori stranieri

Sotto la regia del vicepresidente Mignola – il presidente Marcon era impegnato a Milano per altre importanti questioni federali – ha visto alla luce oggi a Bologna nei dettagli il campionato IBL 2017.
Presenti i rappresentanti di tutti le otto società chiamate come iscritte al massimo campionato di baseball, dopo un esame di due proposte avanzate dalla federazione (girone all'italiana con play-off a quattro una, sulla stessa falsariga l'altra ma con Coppa Italia nel corso della stagione) e di una formulata dai club (prima fase a girone unico, seconda su due da quattro ripartendo da zero, semifinali e finali) all'interno di quelle che erano state le decisioni della precedente riunione del 17 dicembre, alla fine è stata approvata una quarta via. Una prima fase su due gironi di sola andata (formati sulla base delle classifica 2016) da quattro squadre. Nel girone A: UnipolSai Bologna, Nettuno B.C., Parma Clima e Padule; nel girone B: Rimini, T&A San Marino, Tommasin Padova e Novara. Poi una seconda con un girone di andata e ritorno a otto partendo dai risultati ottenuti nella prima fase. Il tutto confermando le due partite per turno, da disputarsi fra il giovedì e la domenica.
Si inizierà il 13 aprile, con la seconda fase che giocherà poi fra il 4 maggio e il 12 agosto, con la sola pausa prevista per la European Champions Cup fra il 7 e l'11 giugno (nel weekend precedente tutte le partite delle squadre IBL coinvolte, Bologna, Rimini e San Marino, si giocano giovedì 1 e venerdì 2 giugno).
Alla fine della seconda fase le prime quattro saranno ammesse ai playoff, su cinque partite. Le semifinali sono programmate il 18, 19, 22 e, se necessario, 23 e 26 agosto; la serie-scudetto l'1, 2, 5 e, se necessario, 6 e 9 settembre. Giocando il venerdì e il sabato in casa della squadra meglio classificata, il martedì e il mercoledì a campi invertiti e l'eventuale bella il sabato successivo cambiando di nuovo sede.
Contemporaneamente ai play off di campionato, si giocherà la Coppa Italia, che coinvolgerà le squadre via via eliminate dalla IBL, con serie al meglio sempre delle cinque gare (sabato gara 1 e gara 2, il sabato dopo gara 3 e 4, con a seguire la domenica l'eventuale spareggio.
Terminato il campionato, le due finaliste si uniranno alle due emergenti dai due turni precedenti nella Final Four di Coppa Italia, da giocare il 16 e 17 settembre.
Variazioni rispetto a quanto era stato concordato a dicembre, due cambi di data: la finestra mercato suppletiva per due giocatori ASI dalle serie inferiori, adesso fissata dal 25 giugno al 5 luglio, e quella relativa al taglio di giocatori stranieri, che sarà ammesso fino al lunedì successivo la fine della regular season.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.