Il “Meglio del 2016” nella NCAA e dintorni…

In chiusura d’anno stiliamo un’ideale Top 5 dei protagonisti del baseball NCAA (ma non solo) passando da giovani talenti italiani di nascita o di origine (Bocchi, Gigliotti e Rescigno) a stelle del batti e corri USA

Fine anno, tempo di resoconti e non facciamo eccezione presentando la nostra Top 5 del panorama NCAA (e non solo) per questo 2016 che sta per chiudersi.
COASTAL CAROLINA – Apertura d'obbligo per i sorprendenti campioni nazionali 2016 che hanno infiammato la dieci giorni di gare ad Omaha, nel Nebraska, lo scorso giugno conquistando con merito il loro primo titolo NCAA. A trascinare un gruppo di giocatori di ottimo talento il lanciatore partente Andrew Beckwith (15 vinte ed 1 sola sconfitta) che proverà la non facile impresa di bissare il successo nella stagione 2017.
MATTEO BOCCHI – Piazza d'onore per il nostro Matteo Bocchi che dopo una buona stagione d'esordio all'Odessa Junior College (3 vinte ed 1 persa in 33 inning lanciati) e un rapido esordio nella IBL in maglia Fortitudo, con una vittoria su San Marino, ha scelto di continuare la sua esperienza in NCAA in un programma fra i più prestigiosi d'America e dell'intera Division I come quello della Texas University da cui sono usciti fior fiore di campioni.
KRIS BRYANT -Anche se la sua grande carriera nella NCAA con i San Diego Toreros si è chiusa nel 2013, il terza base dei Cubs merita, secondo noi, di salire sul podio di questa nostra classifica 2016 per aver contribuito in maniera determinante con le sue giocate difensive e le sue valide alla storica conquista delle World Series, attesa da oltre un secolo, dei suoi Chicago Cubs.
MICHAEL GIGLIOTTI – Reduce da una stagione d'esordio molto promettente con la squadra di baseball della Lipscomb University che gli è valsa l'inclusione nel First Team All American dei "freshmen" il talentuso esterno mancino dalle chiare origini italiane ha continuato a stupire quest'estate partecipando con grande successo alla Cape Code League (.310 di media battuta in 42 gare disputate) tanto da vincere il premio come migliore prospetto per il prossimo Draft MLB di questa nota Summer League.
MIKE RESCIGNO – Dopo un'ottima esperienza estiva nella Cal Ripken League, una delle più prestigiose Summer League d'America riservata a giocatori NCAA tanto da essere nominato il miglior prospetto (2 vinte ed 1 persa con 19 strikeout ottenuti in 15 inning), il rilievo dei Maryland Terrapins è atteso a confermare le sue qualità nella prossima stagione NCAA che partirà a metà Febbraio.

 

Andrea Palmia
Informazioni su Andrea Palmia 102 Articoli
Andrea Palmia è nato a Bologna il 4 aprile 1968 e vive nel capoluogo emiliano con la moglie Aurora e la figlia Lucia di due anni. Laureato in Pedagogia con una tesi sperimentale sui gruppi ultras, lavora dal 1995 come educatore professionale con utenti disabili mentali e fisici. Appassionato di sport in genere ed in particolare di quelli americani, ha sempre avuto come sogno nel cassetto quello di fare il giornalista sportivo. Dal baseball giocato nel cortile del condominio con una mazza scolorita alle partite allo stadio Gianni Falchi con i fuoricampo di Roberto Bianchi e Pete Rovezzi, il passo è stato breve. Fortitudino nel DNA, nutre una passione irrazionale per i "perdenti" o meglio per le storie sportive "tormentate" fatte di pochi alti e di molti bassi.

Commenta per primo

Lascia un commento