Diamante col passaporto italiano per la T&A

Confermato l'arrivo a San Marino, da Padova, degli interni Erik Epifano e Josè Ferrini. Il primo giocherà interbase, il secondo in terza base

Erik Epifano e Josè Ferrini giocheranno nel 2017 col San Marino. Due elementi che conoscono l'Italian Baseball League e che dovrebbero completare nella T&A un diamante tutto italiano, fra Asi e non-Asi.
Il primo, Erick Epifano, interbase della nazionale, è un 26enne di origine venezuelana (il prossimo 31 marzo compirà 27 anni), nativo di Barquisimeto, che è approdato in Italia a 22 anni dopo qualche stagione di minors per le franchigie di Atlanta Braves e Tampa Bay Devil Rays. Poco significativo il suo primo impatto italiano a Godo, con 11 soli turni in battuta con 6 valide come attivo. Nel 2013, a Reggio Emilia, 137 turni nel box per un 289 di media, con 7 doppi, 3 tripli, 2 fuoricampo e 18 punti battuti a casa. Dal 2014 e il 2016, ha giocato col Padova. Nella Città del Santo, dopo un primo anno a quota 224 come statistica (13 su 58 in battuta con quattro extra-base), è cresciuto come rendimento nel 2015: nella prima fase ha superato quota 300 , con un buon 277 nella seconda. Quest'anno ha battuto a 213, con 12 Pbc.
José Ferrini è un utility di passaporto italiano e nascita a Barquisimeto in Venezuela, 28enne ad aprile. E' arrivato in Italia nel 2013, quando a Reggio Emilia ha debuttato con un 250 di media battuta e 8 pbc. Nel 2015, a Nettuno, il suo rendimento al piatto è cresciuto (316 con 30/95 e 17 pbc) e ha mostrato anche ottima velocità (13/16 nelle rubate). Infine il 2016 ha giocato a Padova (220, 9/41).
A proposito del dove saranno schierati i due nuovi "non Asi" della T&A, Mauro Mazzotti ci ha detto: "Se Epifano è l'interbase della nazionale penso possa giocare interbase anche col San Marino, e Ferrini penso giocherà in terza". Allenati da Mazzotti? "No, non credo che li allenerò io, però vediamo…".
Visto però che porteranno via in campionato, anche se non in Coppa dei Campioni, il posto di due stranieri, come pensate di muovervi ancora a questo proposito? "Adesso se noi prendiamo, prendiamo dei giocatori per il monte. Due lanciatori di sicuro, probabilmente uno comunitario e uno straniero, con il secondo che magari non lo faremo arrivare subito".

Qui tutti i movimenti di mercato e le probabili formazioni

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 774 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento