Mazzieri pronto per il Classic

"Onorato di avere la fiducia di tutto il movimento". Quanto al WBC tutto ancora in alto mare, anche se oggi scade il termine per la presentazione del roster allargato: manca la certificazione della disponibilità da parte della MLB

Marco Mazzieri ha appena ricevuto, ieri sera, la conferma nell'incarico di manager della nazionale dal nuovo presidente della Federbaseball, Marcon, e dal nuovo consiglio federale. Almeno fino al World Baseball Classic.
"La cosa mi fa indubbiamente piacere, mi lusinga. Magari è la dimostrazione che in questi anni abbiamo fatto un buon lavoro, io e il mio staff. Mi fa piacere avere la fiducia, con quella dei nuovi eletti, di tutto il movimento. Una motivazione ulteriore a cercar di fare meglio".
Fino al Classic comunque?
"Si. Col presidente abbiamo per ora parlato di questo, che è un lavoro che sto portando avanti da un anno, coi contatti coi giocatori. Poi, caso mai, avremo modo di riparlarne con calma, se c'è l'interesse per entrambi".
La disponibilità tua ci sarebbe, insomma. Non hai già deciso di chiudere a priori?
"Parlare di disponibilità adesso non ha senso. E' prematuro. Bisogna vedere i programmi, le priorità. Io sono abituato a fare una cosa per volta. Adesso c'è il Classic, poi si vedrà".
Restiamo allora sul WBC. Oggi è l'ultimo giorno per la presentazione del roster allargato dei 50.
"Guarda, il mondo della Major League è un mondo a sé stante, a volte di difficile comprensione. Mi spiego: ci era stato richiesto di presentare una lista cosiddetta 'di interesse' di 50 giocatori. A ieri l'altro, per non dire a oggi, non c'è ancora la risposta da parte della MLB di quali giocatori sono interessati, quali non lo sono, quali sono stati bloccati dai club per motivi fisici. La cosa curiosa è che due giorni fa ci hanno ricordato che l'1 dicembre scade il termine per la lista preliminare. Io mi sono premurato di far presente che senza la loro disponibilità non saprei chi mettere in questo roster preliminare".
Quindi?
"Faremo un roster preliminare, ma sostanzialmente è la lista dei desideri, in questo momento, non essendo basata su una effettiva disponibilità degli interessati. A parte quei giocatori con cui ho un rapporto personale. E' elenco da cui pescheremo i 28 definitivi entro il 6 febbraio. Va detto che tutto era bloccato dalla trattativa per il contratto, che stanotte è stata risolta".

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 818 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.