Bollate e Red Sox Paternò si contenderanno lo scudetto di serie A

Nelle semifinali i lombardi si sono sbarazzati del Padule Sesto Fiorentino, mentre i siciliani hanno espugnato il diamante dei Redskins Imola. Si parte sabato 24 con due gare in casa dei campioni 2015

Sono bastate due partite a Bollate e Red Sox Paternò per conquistare la finale del campionato di serie A federale. Nelle semifinali si sono sbarazzati di Padule Sesto Fiorentino e Redskins Imola, che si erano presentate al playball decise a mettere la ciliegina sulla torta di una stagione straordinaria.
Il Bollate di David Sheldon è riuscito a centrare per il secondo anno consecutivo la finale, dopo essere riuscito nel 2015 a sovvertire il pronostico con l'Enegan Grosseto e a mettere sul petto lo scudetto tricolore. Nella semifinale contro i fiorentini, il Bollate ha sofferto le traiettorie di Junior Perez (8 valide subite come Orta) in garauno, ma in garadue (sorretto a dovere da Bisset) ha chiuso praticamente i conti tra la terza e la quarta ripresa, segnando prima quattro e poi due punti.
L'Imola non è riuscita invece a beneficiare del fattore campo contro la siciliana Paternò. I ragazzi di Riccardo Messina hanno risolto la prima sfida con i tre punti segnati nel primo terzo di gara, un bottino difeso da Franklin Torres, con una gara completa. In garadue gli emiliani si sono affidati subito all'ex Major League Marino Salas (6bv-10so), mentre i Red Sox hanno dato la prima pallina a Sciacca, che ha concesso appena tre valide in cinque riprese. Dopo essere passato in vantaggio, tra il quarto e il sesto inning, però, Paternò ha calato l'asso, il cubano Wilber Perez, che ha tolto ogni speranza ai locali, firmando anche sette eliminazioni al piatto.
I risultati delle semifinali: Bollate – Padule 3-0, 9-2; Imola – Red Sox Paternó 3-5, 1-3
Finale scudetto. Da sabato 24 si comincerà a giocare per il titolo tricolore: si parte da Bollate per le prime due gare; sabato 1 e domenica 2 ottobre trasferimento allo Warriors Field per la disputa delle gare decisive. Vince chi arriva prima a tre vittorie.

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 406 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento