"Haarlem Week 2016", al via domani la 28esima edizione

Dieci giorni di sfide allo stadio Pim Mulier tra le cinque partecipanti: Giappone, Taiwan, Australia, Curacao e Olanda. Gli orange vogliono risalire nel ranking mondiale. L'Australia schiera l'ex-Fortitudo Trent Oeltjen e Dushan Ruzic ex-Neptunus

Venerdi alle 19 scatta ufficialmente la 28ma edizione della Settimana di Haarlem, il più tradizionale tra i tornei di baseball in Europa. Ha esordito nel lontano 1961 con squadre ospiti provenienti dalle basi militari USA distribuite nel Vecchio Continente. Dal 1972 l'Haarlem Week si è sempre svolto negli anni pari. E per questo motivo la città di Haarlem ha costruito lo stadio "Pim Mulier". Da domani cinque squadre (Giappone, Taiwan, Australia,Curacao e Olanda) in diamante per un torneo lungo 10 giorni con la finale prevista nel pomeriggio di domenica 24 luglio.
I padroni di casa sono pronti a rimontare nel ranking WBSC, scesi al nono posto malgrado risultati vincenti nei tornei internazionali, come al Premier 12 dell'anno scorso. Insediatosi da due mesi come Executive Director della federazione olandese KNBSB, l'ex-lanciatore dell'ADO e della Nazionale Bart Volkerijk prepara convinto il ritorno al quinto posto del ranking WBSC.
Ecco il roster dell'Olanda per l'Haarlem Week, completato mercoledì sera:
Lanciatori (11): Tom de Blok (L&D Amsterdam), Mike Bolsenbroek (Buchbinder Legionäre), Bayron Cornelisse, Berry van Driel (Curaçao Neptunus), Lars Huijer (Vaessen Pioniers), Kevin Kelly, Diegomar Markwell, Loek van Mil (Curaçao Neptunus), Jim Ploeger (HCAW), Tom Stuifbergen (Kinheim), Orlando Yntema (Curaçao Neptunus).
Ricevitori (3): Gianison Boekhoudt, Dashenko Ricardo (Curaçao Neptunus), Sander Paap (Kinheim).
Interni (6): Yurendell de Caster, Dwayne Kemp (Curaçao Neptunus), Dudley Leonora (Kinheim), Stijn van der Meer (Curaçao Neptunus), Kevin Moesquit (Kinheim), Nick Urbanus (L&D Amsterdam).
Esterni (4): Christian Diaz (Curaçao Neptunus), Remco Draijer (L&D Amsterdam), Chris Garia (ex-Texas Rangers), Gilmer Lampe (L&D Amsterdam).
GIAPPONE – La squadra del Sol Levante parteciperà alla Settimana di Haarlem per la 14esima volta ed è riuscita a conquistare tre edizioni. Il giornalista giapponese Kotaro Nagata, residente in Olanda, esordirà come corrispondente del sito Baseball.it con un articolo sulla selezione dal suo paese, formata dai migliori giocatori del campionato Big Six per le università nella regione e città di Tokyo.
L'Australia ha partecipato al torneo di Haarlem alle edizioni del 1978, 1992 e 1998. Quest'anno torna con qualche giocatore già noto in Europa come il lanciatore Dushan Ruzic (ex-Neptunus) e Trent Oeltjen (ex-Fortitudo Bologna). Cina Taipei ha esordito ad Haarlem nell'edizione 1984 e spesso tornava con tanti tifosi connazionali residenti in Olanda al seguito. Giocatori di Curacao hanno partecipato all'edizione 1966 e per ben sette volte si sono laureati campioni fino al 2008. Nella selezione attuale a Haarlem figurano Rudderly Manuel, Ulrich Snijders, Johannes Gregorius, Ramiro e Jonathan Balentina.
Infine, martedi il lanciatore Kenley Jansen, proveniente da Curacao, è stato il closer della National League alla All Star Game disputatasi a San Diego. Con solo tre lanci ha eliminato al piatto l'ultimo battitore della American League.

Informazioni su Pim Van Nes 261 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.