Il Curaçao Rotterdam lascia la coppa: L&D in finale

Usati i partenti nel girone di qualificazione, i campioni d'Europa in carica sono stati costretti ad abdicare nel derby olandese di semifinale. Troppa la superiorità dell'Amsterdam in battuta

Comunque vada la Coppa dei Campioni d'Europa cambierà di proprietario. Il Curaçao Neptunus Rotterdam, che l'anno scorso si impose in rimonta nella serie di finale sulla Fortitudo Bologna, ha perso infatti nel derby d'Olanda, per 7 a 11 dai "nemici" dell'L&D Amsterdam.
Lampe 4 su 5, Urbanus 3 su 4 con 3 doppi, Rombley 3 su 5; sette sole le valide concesse dal quartetto formato da Burgersdijk, Hendrix, Ward e de Blok: ecco chi ha fatto la differenza.
Anche battendo meno degli avversari, il Neptunus era riuscito a stare comunque attaccato al risultato fino al 7°, dopo esser andato sotto nel parziale su lancio pazzo e sullo 0 a 2 su errore. Addirittura davanti, con 4 punti al 4° (due singoli, una base, un colpito e il triplo da tre punti di Vernoij, dopo un out a casa), fino al 7°. Sul 3 a 5, diventato 4 a 5 al terzo eliminato del 6°, c'è stato aggancio e sorpasso da parte dell'Amsterdam, che poi la ripresa dopo ha allungato definitivamente, raggiungendo un bottino di valide più vicino al triplo che al doppio del Rotterdam. Il capovolgimento di fronte lo costruiscono Urbanus, Duursma, Lampe (5 a 5) e Drajier (6 a 5).
Al giro successivo big-inning da 5 punti. La sedicesima battuta buona dell'L&D, il fuoricampo da 2 punti di Croes, è stata sostanzialmente quella che ha chiuso la pratica, portando il punteggio su un 11 a 5 irrecuperabile. De tutto inutile l'homer da due di Boekhoudt al 9°.
Per i "Pirati" di Amsterdam domani la finale, con la vincente di UnipolSai – Rimini.

Informazioni su Mino Prati 839 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.