La T&A rimonta e vince

Decisivo per affiancare Rimini e UnipolSai in testa alla classifica un settimo inning da cinque punti

Coveri

La T&A rimonta Parma, vince 6-2 e completa la tripletta che le consente di agganciare Bologna e Rimini in testa alla classifica. Nella vittoria di gara3 è decisivo un settimo inning da 5 punti, una ripresa nella quale la T&A ha colpito duramente il rilievo ospite Pomponi dopo aver avuto diverse difficoltà contro il partente Bertolini. Il vincente è Coveri, 2/3 nel box di battuta per Willy Vasquez.
Il botta e risposta del primo inning lascia invariata la sostanza delle cose. È Parma a passare avanti grazie alle quattro basi ball concesse da Galeotti (che poi mette strike-out Benetti a basi piene), poi la T&A pareggia grazie al singolo di Mazzuca che manda a segnare Poma (base ball). Dopo la valida del terza base T&A, Bertolini si dimostrerà quasi perfetto, non concedendo praticamente nulla.
Intanto Parma al 4° passa avanti. Benetti tocca un doppio sopra Poma ed è spinto poi a punto dalla successiva valida di Guido Gerali (1-2). Per Mauro Mazzotti è il momento del cambio, con Florian che sostituisce Galeotti. Il rilievo elimina Piazza, concede la base ball a Mirabal ma poi mette strike-out Michele Gerali e fa battere male Zileri. Al 5° Florian si salva con due uomini in base (Benetti F8 e Guido Gerali K), ma la T&A ancora in attacco non è ficcante, nemmeno nel primo inning di Pomponi, salito al 6° al posto di Bertolini.
Al 7° però cambia tutto e San Marino costruisce, mattone dopo mattone, la sua vittoria. Dopo l'eliminazione di Reginato, Santora colpisce un gran doppio a destra ed è spinto a punto dal singolo di Imperiali (2-2). Il pari non ferma i Titani, che sullo slancio sorpassano e allungano. Ad Albanese è concessa la base ball, entrambi i corridori avanzano su lancio pazzo e poi vanno a segnare sul singolo di un puntualissimo Luca Pulzetti (4-2), sul quale c'è anche un errore della difesa ospite. Poma è il secondo out (FF5), Colmenares tiene viva la ripresa con un singolo che vale il 5-2 e anche la partita di Pomponi si conclude, con Petralia a sostituirlo. Vasquez prosegue il big inning con un singolo, poi Petralia va col lancio pazzo e Colmenares, nell'azione in cui ruba la terza, va anche a segnare il 6-2.
Basta e avanza per un tranquillo finale, con Oberto che non rischia nulla tra ottava e nona ripresa. La T&A vince 6-2 e chiude il girone d'andata in testa alla classifica.

 

Visualizza il tabellino della partita  

Commenta per primo

Lascia un commento