Pirati, è Jose Flores l'erede di Olmedo

All'ex nettunese il compito di non far rimpiangere l'interbase tra i protagonisti dello scudetto numero 12 dei Pirati.

Adesso è ufficiale. Josè Ramon Flores è il nuovo interbase dei Pirati campioni d'Italia, colui che avrà il non facile compito di far dimenticare un autentico asso in quel ruolo come è stato Ray Olmedo per i neroarancioni. Va anche detto che Flores è un autentico jolly interno e che quindi il manager Munoz potrà giostrare il diamante a seconda delle opportunità.
Sulla carta meno affidabile dal punto di vista difensivo ma più potente con la mazza rispetto a Olmedo, il 28enne venezuelano (Maracay) Flores arriva dalla formazione nettunese dell'Angel Service. In 28 partite disputate, ha colpito 6 doppi, 2 fuoricampo per un totale di 12 Rbi (media battuta .284) guadagnandosi anche 28 basi ball (obp{a165f62b147f82c71b86c756dd8e6d3d7f507b2f40e3f25e8618f4d2639d1534} .452) più 5 basi rubate. In difesa è sempre stato impiegato nel ruolo di interbase dallo staff tecnico nettunese (9 errori commessi). Nella seconda parte di stagione, l'utility player neroarancio ha giocato con la formazione laziale 12 gare di Coppa Italia confermando il buon rendimento della regular season. Ha battuto 6 doppi 2 homer per una media complessiva di .259 (obp{a165f62b147f82c71b86c756dd8e6d3d7f507b2f40e3f25e8618f4d2639d1534} .311) impreziosita da 12 pbc. Perfetto in difesa senza nessun errore commesso.

Durante l'inverno Flores ha militato per il sesto anno consecutivo nella squadra venezuelana di Maracaibo degli Aguilas de Zulia (LVBP) dove nello staff tecnico è presente il manager dei Pirati Orlando Munoz. José Flores ha collezionato 38 apparizioni in campionato producendo 5 doppi, un triplo e un fuoricampo per una media battuta complessiva di .255, più 10 Rbi (obp{a165f62b147f82c71b86c756dd8e6d3d7f507b2f40e3f25e8618f4d2639d1534} .330).

Cristiano Cerbara
Informazioni su Cristiano Cerbara 457 Articoli
Nato a Rimini 38 anni fa, Cristiano Cerbara è entrato nel mondo del giornalismo sportivo dall'ottobre del 1998, ovvero da quando ha rivestito per quattro anni i panni di collaboratore esterno del quotidiano locale "La Voce di Rimini" curando principalmente e giornalmente le vicende calcistiche del Rimini e collaborando comunque anche per quanto riguarda il baseball fino a diventarne responsabile in prima persona dai play-off 2001. E nell'ottobre 2002 ecco il passaggio alla redazione del Corriere Romagna dove ha ricomposta la staffetta di baseball.it con l'amico Andrea. Ma quello per il "batti e corri" é un amore profondo, nato con un classico colpo di fulmine all'età di 19 anni. Era infatti il 1988 quando il baseball cominciò a fare parte della sua vita sfociando in una passione che lo ha portato a saltare (per cause di forza maggiore) appena 2 partite allo stadio dei Pirati di Rimini (le ultime ed ininfluenti della regular season 1997) negli ultimi 15 campionati. Sposato dal settembre del 2000 con Monica, collabora con "Il Biancorosso" (giornalino quindicinale che esce in occasione delle partite interne del Rimini Calcio) e con il settimanale "Romagna Sport". Segue con interesse il baseball delle Major League e il suo sogno sarebbe quello di poter assistere dal vivo ad una partita di finale delle World Series ma per il momento si accontenta di entrare virtualmente nei templi del batti e corri a stelle e strisce consumando la sua Play-station a suon di fuoricampo e spettacolari prese in tuffo. Un altro desiderio forse irrealizzabile é quello di poter vedere un giorno il baseball italiano arrivare allo stesso grado di popolarità del calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.