Oltretorrente, è stato un 2015 emozionante

Sabato scorso la festa sociale 2015 del gruppo Oltretorrente ha sanciyto il termine della stagione tra premi, riconoscimenti, emozioni ed applausi.

Nella splendida cornice del "Teatro al Parco" di Parma si è svolta nei giorni scorsi l'ormai tradizionale festa sociale del gruppo Oltretorrente.
La serata, brillantemente condotta dal giornalista Gianluigi Calestani, ha visto salire sul palco i protagonisti di una stagione che, nelle parole del presidente del gruppo Andrea Paini, .
A fare gli onori di casa anche Paolo Poi, presidente della società Old Parma, il quale ha ricordato .
Numerose le autorità presenti.
Il saluto del Fibs è stato portato dal vicepresidente Massimo Fochi che ha sottolineato .
Presenti sul palco anche Carlo Oppici, consigliere provinciale con delega allo sport, Gian Carlo Ceci in rappresentanza del Coni provinciale, Guido Pellacini, coordinatore dell'attività della Scuola Parmense di baseball, e il giocatore del Parma Davide Benetti.
La serata si è aperta con la presentazione dell'attività svolta nel stagione 2015.
Il gruppo Oltretorrente ha messo in campo ben 253 atleti nei campionati federali ed ha tesserato 611 bambini attraverso l'attività giovanile del Centro Coni.
Davide Signorastri, responsabile tecnico del progetto, ha presentato l'attività promozionale di avviamento al baseball e al softball svolta nelle scuole "Corazza", "Barilli" e "Micheli" ed ha illustrato le linee-guida che animeranno la prossima stagione.
Particolarmente significativa la presentazione della seconda giornata dedicata agli Special Olympics. Federica Pattini, consigliere regionale dell'organizzazione, ha ricordato le impressionanti cifre del movimento che vanta la first lady americana Michelle Obama tra i maggiori sostenitori a livello mondiale. L'atleta Luciano Curziotti ha poi recitato il giuramento che viene espresso da tutti gli atleti di Special Olympics in occasione delle loro gare.
Il tecnico Fabio Puelli ha poi introdotto le immagini relative al Camp Under 12 che si è svolto dall'8 al 12 giugno sui campi del Quadrifoglio e di Via Volturno e che sarà sicuramente ripreso anche nel 2016 alla luce del grande successo ottenuto.
Le immagini curate da Rodrigo Fava hanno poi introdotto alla presentazione della trentesima edizione del Torneo Due Torri, manifestazione di punta dell'attività del gruppo Oltretorrente.
Andrea Paini ha voluto nell'occasione ricordare il grande successo di un torneo che ha assunto carattere internazionale e, nell'annunciare l'ormai imminente partenza della macchina organizzativa per l'edizione 2016, ha voluto ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per la riuscita della manifestazione.
Alla presenza della dottoressa Nella Capretti, presidente dell'associazione "Noi per loro", e di Giorgio Ferrari, delegato provinciale dell'Associazione Italiana Donatori Organi (Aido), è stato ricordato l'impegno del gruppo a favore delle associazioni provinciali che operano nel sociale.
Tra loro la Cooperativa "Il giardino", l'Unicef e la Onlus "Servire Lourdes".
Sono poi saliti sul palco gli atleti che hanno meritato la convocazione nelle rappresentative regionali e nazionali.
Giada Capelli, Benedetta Mori, Elena Slawitz ed il coach Federica Ferrarini hanno fatto parte della squadra Cadette di softball dell'Emilia Romagna che ha partecipato al torneo Emea di Caronno Pertusella.
Riccardo Ceccaroli, Francesco Pomponi e Fabio Sorrentino sono stati convocati nella rappresentativa Ragazzi che ha vinto il Torneo delle Regioni ed hanno partecipato alla fase europea di qualificazione di Kutno (Polonia).
Nella categoria Cadetti hanno vestito la divisa regionale Gianmarco Cannata, Filippo Daddi, Riccardo Flisi, Matteo Galbulli e Davide Trolli.
Molto applauditi Michele Pomponi e Cesare Astorri che hanno conquistato il titolo europeo con la nazionale Under 18 di Gianguido Poma ed hanno poi partecipato ai mondiali giapponesi di Nishinomiya.
Il momento più emozionante della serata è stato raggiunto in occasione dell'assegnazione del Premio "una vita per il batti e corri" intitolato a Tullo Massera. La moglie Renata Giansanti ha infatti ricevuto dalle mani di Andrea Paini e Paolo Poi il premio assegnato alla memoria di Paolo Rizzardi, l'indimenticabile tecnico che ha contribuito alla crescita e all'affermazione dell'Old Parma softball e che ci ha lasciati nel corso dell'anno.
Sul palco si sono poi alternati per le foto di rito i giocatori, i tecnici e i dirigenti che hanno portato le divise del gruppo sui campi di gioco di tutta Italia.
La serata si è conclusa con l'assegnazione dei premi riservati alle persone e alle istituzioni che si sono particolarmente nell'anno.
Per il softball il riconoscimento è stato assegnato a Federica Bianchi, neo-ingegnere ed esterno centro della squadra seniores.
Per il baseball è stato premiato Ivano Cavazzini, memoria storica della società e coach della squadra allievi.
Un riconoscimento speciale è andato anche al Comune di Montechiarugolo per la fattiva collaborazione nell'organizzazione e nello sviluppo dell'attività nelle scuole.
Dopo la presentazione di "Un cuore gialloblu", iniziativa di solidarietà studiata dagli atleti delle squadre seniores, è scattato il momento dei brindisi guidati da Andrea Paini e Paolo Poi che hanno augurato a tutti un sereno Natale ed hanno .

Avatar
Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento