L'UnipolSai si vendica vincendo coi lanciatori

Faccini e Meschini, non supportati dalla difesa, perdono il confronto con De Santis e Cadoni, e la Fortitudo si impone per manifesta superiorità, conquistando la finale in anticipo

L'UnipolSai cancella la sconfitta in gara-uno con un 14 a 3 in sette riprese che non lascia spazio a dubbi. Undici punti di differenza, alla fine di una partita all'opposto di quella di giovedì a Bologna. La Fortitudo è andata in vantaggio con i suoi primi tre battitori (doppio di Liverziani dopo due basi su ball concesse da Faccini), poi è andata via. Due punti al 2°, quattro al 3°, altrettanti l'inning immediatamente successivo, fra qualche ball di troppo del partente del Padova, una difesa alle sue spalle assolutamente deficitaria, e un rilievo di Meschini da dimenticare.
Con sette valide gli ospiti erano già sopra di dieci punti, al 4°. De Santis ha praticamente dominato, fin lì, a parte il punto della seconda ripresa. Al 5° ad aiutarlo c'è stata una gran presa all'esterno di Liverziani su Sartori e la battuta in doppio gioco di Sguassero, poi al 6° ha incassato altri due punti con i due doppi di Nosti e Medoro, inframezzati dal singolo di Giacomazzi, ma ormai la "manifesta" era scritta. E ci ha pensato Cadoni a firmarla, con tre eliminazioni al piatto in fila, al 7°, a chiudere.
Con il risultato di questa sera i veneti sono anche ufficialmente fuori gioco, mentre l'UnipolSai è matematicamente in finale. Anche perdendo tutti i quattro incontri che deve ancora giocare infatti la squadra bolognese finirebbe seconda a 10 vinte, ma male che le vada appaiata alla T&A con la quale però vanta un 4-2 negli scontri diretti.

Informazioni su Mino Prati 844 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.