Il Neptunus sfida Bologna con gli assi Markwell e van Mil

La squadra di Rotterdam, reduce da una tripletta sull'UVV (con una no-hit di Yntema), ha chiuso la regular season al secondo posto dietro i Pirates di Amsterdam. Due lanciatori di spessore, tanti giovani dietro. E ora il match che vale l'Europa

Con un nuovo presidente Geoffrey Kohl, il Neptunus torna in Europa e si affida anche ad un osservatore speciale per studiare il Bologna. Per la prima volta nella sua storia internazionale, il Neptunus ha infatti incaricato il coach Jan Collins di assistere a tutti e tre gli incontri tra UnipolSai e Rimini per analizzare il futuro avversario in Coppa. Ma il Neptunus (campione d'Olanda in carica) utilizza anche il web per prendere maggiori informazioni sulla squadra avversaria. Mai prima d'ora la societa di Rotterdam si è preparata così bene per una sfida europea, conoscendo conosce uno ad uno i giocatori Fortitudo, incluso Pugliese.
Nell'ultimo weekend prima della trasferta verso Bologna, il Neptunus di Evert-Jan‘t Hoen ha disputato tre gare dimostrando che sa vincere in ogni modo, dominando ma anche in extremis. In gara-uno contro l'UVV il lanciatore partente Orlando Yntema ha ottenuto una straordinaria "no-no", senza punti subiti e senza valide concesse. E' stata la sua seconda no-hit nella Hoofdklasse quest'anno: la prima era arrivata il 23 maggio scorso e sempre, per ironia della sorte, contro l'UVV. Giovedi scorso il Neptunus ha vinto 5-0, ma sabato i biancoblu si sono imposti nettamente (12-2 in 7 riprese per manifesta superiorità) e domenica in casa hanno faticato fino ai supplementari per ottenere il successo (3-2).
Il miglior lanciatore del Neptunus è il mancino Diegomar Markwell, partente per la squadra dell'Europa nello storico incontro al Tokyo Dome vinto contro un Giappone ambizioso. Al suo fianco giovani lanciatori come Gijs Timmer (vincente nella gara europea contro il Rimini opposto a Candelario sul monte). Intanto l'ex-compagno di squadra Misja Harcksen è stato promosso dall'Arizona Rookie League alla Rookie Pioneer League (organizzazione Los Angeles Dodgers). Il nuovo closer per Neptunus è Loek van Mil, ex-pro negli USA e in Giappone.
Il campionato olandese ha chiuso la stagione regolare con i Pirates di Amsterdam al comando, seguiti al secondo posto dal Neptunus, quindi Haarlem Kinheim e Hoofddorp Pioniers. Dopo la finale europea, giovedì 13 agosto avranno inizio i play-off con vantaggio campo per Amsterdam e Rotterdam. Nell'ultima gara il Neptunus ha schierato Dwayne Kemp in terza base, Stijn van der Meer interbase, Benjamin Dille in seconda, Gianison Boekhoudt ricevitore, Christian Diaz esterno destro, Urving Kemp esterno sinistro, Shaldimar Daantji esterno centro, Rien Vernooij prima base e Raily Legito designato. Una formazione tutta olandese, senza stranieri.

Informazioni su Pim Van Nes 278 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.