Enegan Grosseto con gli Athletics per chiudere i conti

Dopo l'enplein sul diamante di Imola i ragazzi di Carlo Del Santo hanno la possibilità di qualificarsi per la semifinale ospitando allo Jannella il Valpanaro Bologna. I maremmani puntano su Perez e Marquez partenti

L'Enegan Grosseto cerca la semifinale con un turno d'anticipo ospitando sabato allo Jannella (inizio gare spostato alle 16,30 e alle 21) l'Athletics Bologna, terza forza del girone nella regular season. I campioni d'Italia di serie A 2014 sono reduci da una doppietta sofferta (garauno è stata vinta al supplementare) sul diamante di Imola e ora cercheranno di sfruttare il fattore campo per chiudere i conti, anche gli emiliani puntano al pareggio per poi giocarsi tutto tra sette giorni al "Tozzona". Sgnaoline compagni ultimamente soffrono in garauno, mentre Marquez e Mazzocchi sono una garanzia nella gara del lanciatore straniero

Il manager maremmano Carlo Del Santo recupera il seconda base Giacomo Marano, ma dovrà fare ancora a meno di Andrea Starnai (non idoneo alla visita medica) e Francesco Brandi (problemi ad una spalla). Ma ci sono anche buone notizie per lo staff tecnico: in settimana sono rientrati in gruppo Roberto Toniazzi, infortunatosi nel precampionato, e Costa, lungodegente per una pallinata in testa durante un allenamento ad aprile.
I lanciatori partenti dell'Enegan saranno Junior Perez e il venezuelano Angel Marquez, arrivato a ventun vittorie consecutive in Maremma (otto nelle stagione in corso) ed atteso in garadue ad un superduello con Marino Salas. Nel bullpen Tua, Mega, Pancellini e Mazzocchi. Il resto della formazione, almeno in garauno, dovrebbe ricalcare quella vista ad Imola con Ramirez utilizzato come esterno.
"Ci attendono due partite difficili – dice l'allenatore Carlo Del Santo – perché quella bolognese è una buona compagine, ma sono fiducioso. Ad Imola ho rivisto l'atteggiamento giusto, ho rivisto la squadra di inizio stagione che schiacciava gli avversari. Queste sono forse le partite più importanti dell'anno per noi e soprattutto la prima è fondamentale. Contro gli Athletics andiamo in campo puntando alla doppietta che ci regalerebbe la qualificazione, ma non sarà facile. I playoff sono un campionato a parte in cui non esistono sfide semplici e nessun avversario può essere sottovalutato. Dobbiamo prestare sempre la massima attenzione giocando un inning alla volta e rimanendo sempre concentrati".

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 460 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.