Chris Heston nella storia di San Francisco

Il rookie firma la prima "no-hit" e la quarta dei Giants in quattro anni. Votto piazza tre fuoricampo in una sola gara. Pujols scavalca Mickey Mantle al 16esimo posto nella classifica dei fuoricampo in carriera

E' ancora un rookie ad attrarre l'attenzione dei media e degli appassionati. Stavolta è il turno di Chris Heston, 27enne che ha esordito lo scorso 13 settembre in Major con la casacca dei Giants al nono inning di una sfida contro i Dodgers. Che avesse le potenzialità per diventare un partente di spessore si intravedeva, ma che riuscisse a conquistare un "no-hitter" dopo sole 13 partenze in Major League non lo immaginava forse neanche lui. Eppure lo scorso 9 giugno il rookie dei San Francisco Giants ha centrato la no-hit contro i Mets. Grazie anche agli 11 strike-out piazzati contro New York (5-0 il finale), Heston ha regalato il 17esimo "no-hit" nella storia dei San Francisco Giants, il quarto in 4 anni consecutivi (2012 Matt Cain – perfect game-, 2013 e 2014 Tim Lincecum), divenendo il 22 lanciatore rookie dal 1900 a regalarsi una prestazione quasi perfetta. Tra il 27enne nativo della Florida ed il perfect-game si sono infilati 3 "hit-by-pitch" a Michael Tejada e Lucas Duda. Con la vittoria complessiva della serie contro i Mets (2-1) San Francisco si conferma al secondo posto della West Division di National League ad una sola partita dai Los Angeles Dodgers.
Nonostante la debacle in California invece, i "Metropolitans", al momento riconquistano la vetta della East Division di NL approfittando del momento di calo dei Washington Nationals, che ora sono a – 0.5 da New York, che nelle ultime 10 partite sono riusciti a portare a casa il risultato solo 3 volte.
A fare da contraltare a questa esplosione di giovani campioni il "vecchietto" Joey Votto, per la terza volta in carriera, ha sfiorato l'impresa battendo 3 fuoricampo in una sola gara (contro Philadelphia lo scorso 9 giugno). Il prima base di Cincinnati ha eguagliato il record di franchigia del catcher "Hall of Fame" Johnny Bench, e durante il nono inning ha sfiorato il quarto fuoricampo (sarebbe stato il 15esimo giocatore dal 1900 a produrre un risultato del genere). Lo sweep inflitto a Philadelphia, a cui fa seguito la sconfitta esterna in gara1 contro i Cubs, mantiene comunque i Reds troppo distanti dalla vetta. Le 27 vittorie e 32 sconfitte fino ad oggi racimolate la mantengono a -11.5 dalla vetta saldamente in mano a St.Louis che comanda la Central Division di NL con un distacco di 6 vittorie dai Cubs e di 6.5 dai Pirates.
A proposito di "vecchietti Albert" il 35enne Albert Pujols, grazie al suo fuoricampo numero 17 di questa stagione sorpassa Micky Mantle e si piazza al 16esimo posto nel ranking degli "home-run" in carriera con un complessivo 537 (dal 2001, anno di esordio con la casacca dei Cardinals). Lo strepitoso stato di forma del prima base/battitore designato non riescono comunque a far decollare gli Angels che con un record di 30-30 si mantiene a -3.5 dagli Astros, ancora alla guida della West Division di American League. La flessione di Houston, che ha racimolato 3 vittorie nelle ultime 10 gare (7 sconfitte consecutive con due sweep esterni subiti a Toronto e Chicago, sponda White Sox), ha ricompattato il girone con Texas che ora è seconda a -2.5.
Nella Central Division di AL i Kansas City Royals si sono ripresi la vetta del girone grazie allo sweep inflitto ai Twins in Minnesota. Torii Hunter durante e soci adesso seguono a -2 mentre Detroit, che non riesce ad approfittare del cambio al vertice (3-7 nelle ultime 10 come Minnesota), resta al terzo gradino del girone con -4.5.
Nella East Division di Al continuano a comandare gli Yankees, che in dieci partite hanno fatto solo due passi falsi (entrambi agli extra inning). A seguirne il ritmo solo Tampa Bay, che viaggia a -2, con Toronto che candida come terza forza in piena rimonta (ad oggi sono a -3 dalla vetta), grazie alle 8 vittorie consecutive ottenute grazie agli sweep interni contro Houston e Miami che hanno fatto seguito alle due vittorie nella trasferta a Washington da 3.

Informazioni su Andrea Tolla 532 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.