Va all’UnipolSai il recupero di gara1

3-2 il risultato finale di una emozionante partita che registra la 5° vittoria di Fleming. Salvezza per Rivero e 4 su 4 per il bolognese Fuzzi nel box

La UnipolSai Fortitudo Bologna ottiene un importante successo in trasferta, vincendo 3-2 nel recupero di gara1 contro il Tommasin Padova, raggiungendo così i veneti al secondo posto della classifica IBL provvisoria.
Importante prestazione sul monte di lancio da parte di Marquis Fleming, il partente biancoblu, che ha subito al primo inning l'unica segnatura concessa agli avversari, concludendo una prova durata 6.2 riprese, concedendo 6 valide e una base ball a fronte di 7 eliminazioni al piatto. Successo di Fleming ma decisivo anche Raul Rivero, che ha ottenuto una fondamentale salvezza pur con qualche brivido al nono inning, con i locali che hanno segnato il punto che li ha portati a una sola lunghezza, battuto da Daniele Malengo, un ex proprio come Sartori, che aveva battuto il punto del vantaggio padovano al primo inning. Nella prima parte della ripresa era stato espulso Infante, la cui assenza si è fatta sentire nella difesa finale. In attacco uno scatenato Francesco Fuzzi ha decisamente rotto il ghiaccio in questa stagione finora sfortunata con il bastone, battendo 4 su 4 e anche un importante punto battuto a casa.
 Al primo inning il Padova trovava il vantaggio, con Epifano, autore di un singolo, che avanzava sulla eliminazione di Alvarez, segnando sulla valida Sartori. Alla quarta ripresa i biancoblu costruivano l'occasione del pareggio, con capitan Liverziani che in apertura di attacco batteva un doppio, ma nessun compagno riusciva a farlo avanzare. Tutto rimandato al quinto inning. Tre valide in sequenza di Sambucci, Fuzzi e Grimaudo, autore di un bunt, riempivano le basi. La volata di sacrificio di Infante era quella del pareggio 1 a 1. Anche Malengo al cambio di campo batteva un doppio da leadoff, ma i compagni non riuscivano a costruire un nuovo vantaggio patavino.  L'ex biancoblu correva dalla terza su una volata a destra, ma l'assistenza di Liverziani era precisa per Rodriguez, che eliminava a casa base il corridore prima di toccare piatto. Così, sul cambio del lanciatore del Tommasin, con l'ingresso in pedana di Gonzalez, maturava il vantaggio di Bologna. Al sesto inning, Vaglio, colpito, avanzava sulla valida di Rodriguez, raggiungeva il cuscino di terza base sulla battuta in doppio gioco di Sambucci, segnando il 2 a 1 sulla valida di Fuzzi. Alla ripresa successiva, Ambrosino, in base per colpito, correva in seconda sul singolo a sinistra di Suarez, proseguendo la corsa fino a segnare il 3 a 1, sfruttando un errore del terza base del Padova. Assalto finale dei locali su Rivero, subentrato a Fleming nel corso del settimo inning. L'ultimo attacco del Padova si apriva con Chapelli in base, su errore dello stesso Rivero, proseguiva con il singolo di Sciacca, due eliminati, ma anche la valida Malengo, l'ultimo ad arrendersi, che portava il Tommasin a un solo punto del pareggio. Rivero chiudeva felicemente con uno strikeout su Martone.

IL TABELLINO DI BASEBALL.IT

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.