Exploit dei NY Mets, sprint bruciante a suon di successi

Avvio dirompente dei Metropolitans che eguagliano il record della stagione ‘86. Si ferma la corsa dei Dodgers raggiunti dai Padres. Il 23enne Kris Bryant debutta in Major con la casacca dei Cubs e stupisce tutti nel box (8 su 19)

Guardando l'attuale classifica della Major ci si accorge che sono tre le franchigie partite a spron battuto in questa primissima fase della regular season e che condividono il medesimo ruolino di marcia, 11 vittorie e 3 sconfitte. Nella American League a farla da padrone è la coppia che condivide la leadership della Central Division, ovvero Kansas City Royals e Detroit Tigers, che in 14 gare hanno già dato 5.5 partite alle inseguitrici (White Sox e Cleveland), mentre nella National League, ed è la vera sorpresa di questo aprile, a dominare incontrastati sono i New York Mets. I "Metropolitans" stanno mietendo record su record, forti di una striscia di 9 vittorie consecutive, di cui 8 in casa, record assoluto nella storia della franchigia nella fase di partenza della stagione. Da considerare che un ruolino di 11-3 nelle prime 14 gare i Mets lo avevano realizzato una sola volta prima di adesso: correva l'anno 1986 ed i fan della franchigia della Grande Mela ricordano bene che la stagione si concluse con il secondo ed ultimo anello nella storia del club. Eppure gli infortuni del giovane catcher Travis d'Arnaud, autore di due fuoricampo e di un'ottima fase difensiva (frattura alla mano) e del terza base David Wright alla prese con un affaticamento al bicipite femorale destro (sembra ne abbia almeno per altre due settimane), oltre alla sospensione per il rilievo Jenrry Mejia che dal 12 aprile ha iniziato a scontare una squalifica per doping da 80 partite, non inducevano all'ottimismo. E' stata però la difesa a fare la differenza nel roster affidato dal 2011 a Terry Collins. Il monte di lancio ha complessivamente prodotto una media PGL di 2.85, la quarta migliore di tutta la MLB. Tra i protagonisti assoluti i partenti Jabob de Grom, Rookie of theYear 2014 della NL (0.93 media ERA in questo avvio di stagione) e Jon Niese (1.50 media ERA), anche se ad accendere la fantasia dei fan è senza dubbio il loro collega Matt Harvey. "The Dark Knight" come lo chiamano a New York, a causa di un intervento chirurgico al gomito (il temutissimo "Tommy John Surgey"), ha saltato completamente la stagione 2014, ma al suo esordio contro i Nationals lo scorso 9 aprile ha lanciato 6 inning senza concedere corse e regalando ai suoi tifosi ben 9 strike-out (ad oggi i "K" sono 24 su 18 inning lanciati).
A contrastare i Mets nella East di NL sono i soliti Atlanta Braves (-2.5), mentre gli strafavoriti Nationals al momento non vanno oltre il 7-7 a 4 lunghezze dalla vetta. Restando nella NL, i Los Angels Dodgers fermano a 7 le vittorie consecutive (9-4 il complessivo), e vengono così raggiunti in vetta alla West Division dai Padres (10-5). San Diego conferma quanto di buono era stato previsto nelle pre-season grazie ad una dirompente forza offensiva. Nella Central Division di NL sono i St. Louis Cardinals (8-4), seguiti a strettissimo giro dai Chicago Cubs (8-5) a tenere banco, con questi ultimi che in Kris Bryant, promettentissimo rookie, sembrano aver pescato un autentico campione. Il giovane terza base (23 anni) nativo di Las Vegas ha battuto 8 su 19 turni nel box con 3 doppi e 6 punti battuti a casa (in quattro gare da pro), con una media battuta di .444.
Per chiudere il quadro da segnalare il buon avvio nella East Division dei Boston Red Sox (con David Ortiz squalificato per proteste a dir poco troppo "calde" nei confronti di un arbitro), dove comunque tutte le franchigie del girone sono concentrate in sole tre partite di differenza, e di Houston nella West di AL. Gli Astros sono per la prima volta al comando del girone, grazie alle 8 vittorie e 6 sconfitte.

Informazioni su Andrea Tolla 532 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.