Novara, altro pareggio interno con l’Oltretorrente

I due match hanno avuto un andamento totalmente differente, con i novaresi netti padroni del primo incontro, vinto per 12-5, e i parmensi a rendere loto la pariglia in un'equilibrata partita serale in cui si sono imposti per a 5-2

Continua l'abbonamento al pareggio del Baseball Novara che sabato, nel terzo turno consecutivo disputato tra le mura amiche del "Provini", ha impattato contro l'Oltretorrente, formazione che prima di questo doubleheader si trovava al comando della classifica del girone A della serie A federale. I due match hanno avuto un andamento totalmente differente, con i novaresi netti padroni del primo incontro, vinto per 12-5, e i parmensi a rendere loto la pariglia in un'equilibrata partita serale in cui si sono imposti per a 5-2.
Nel pomeriggio a sfidarsi sono i partenti Simone Visentin per i piemontesi e Jacopo Bettati per gli emiliani e l'inizio per i due pitcher è tutt'altro che esaltante. Il novarese viene incontrato un paio di volte dalle mazze ospiti, in particolare dal dh Lori che spinge subito a casa due uomini per il momentaneo vantaggio dell'Oltretorrente. L'emiliano, dal proprio canto, viene punito da un solo homer di Gabriele Tealdi che dimezza lo svantaggio dopo una ripresa. I padroni di casa allungano al terzo inning siglando altri quattro punti frutto di ben 5 valide su cui spicca il doppio di Graveran. Piccola rimonta alla quarta ripresa dell'Oltretorrente, che marca altri due punti, approfittando di un calo di Visentin sostituito dal rilievo Jeremy Castro, subito rintuzzata dal Novara nella parte bassa della medesima ripresa con il catcher Santa Cruz protagonista di un doppio RBI. Da lì in poi la partita è in discesa: Castro controlla abbastanza bene le mazze ospiti che segneranno un solo punto (e una sola valida subita) al 6° inning, mentre i lanciatori ospiti che si alternano sul monte (dopo Bettati, D'Angelo e Barbacini) subiscono una gragnuola di valide (saranno 17 in totale) che dilateranno il divario sino al 12 a 5 finale. Da rimarcare il 3 su 4 di Santa Cruz e l'ingresso autorevole del quindicenne interbase Tejada, prospetto interessante e già estremamente maturo in un ruolo complicato nonostante la giovane età.
L'incontro della sera vede invece sul monte l'americano di casa Brent Buffa di fronte al giovanissimo Michele Pomponi, prospetto già seguito dai professionisti americani. La partita resta inchiodata sul punteggio di parità per 3 riprese, poi il solito Lori porta a casa Mattioli per il punto del vantaggio ospite. Buffa, che concederà 9 valide ma che eliminerà al piatto ben 14 avversari, concederà un altro punto al 6°, prima di lasciare strada al rilievo Varalda che subirà il 3 a 0 all'8°, mentre Pomponi (12 strike out per lui) fa vedere il sacchetto di prima base ai padroni di casa solo in due occasioni. La sostituzione con il rilievo Piscitelli rimette in gioco il Novara: il sostituto emiliano non entra subito in partita e concede all'8° inning due valide a Caglieris e Modica oltre a 3 basi per ball, ma il Novara non sfrutta appieno l'occasione mancando l'aggancio per un punto e lasciando tre uomini in base. Il nono attacco è decisivo: Varalda viene toccato da Mattioli e Magelli e, complice anche una base per ball, l'Oltretorrente sigla i due punti del 5 a 2 finale che mettono in ghiaccio la partita. Per il Novara il sapore di un'occasione mancata dopo l'uscita del quotato partente ospite, ma l'impietoso conteggio di 11 valide a 4 è più che una sentenza sulla meritata vittoria degli avversari.
Il prossimo match del Novara è in calendario il prossimo weekend e vedrà finalmente la truppa di Richard Macias confrontarsi in trasferta, per l'esattezza a Paternò contro la squadra di altri due temibili ex che hanno vestito la casacca novarese in IBL, il lanciatore Franklin Torres e l'interno Rolexis Molina. Non inganni la deficitaria classifica dei siciliani, al momento in coda con una vittoria e tre sconfitte: per il Novara si tratterà della prova di maturità per capire cosa può riservare questa stagione.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.