Rimini pronta a schivare la trappola Nettuno

Insidiosa trasferta all'Acquacetosa per i Pirati di Orlando Munoz reduci dal pieno nel derby contro la T&A. Desimoni out in gara1 (squalificato), in dubbio Mazzanti e Zileri per problemi fisici, rotazione top-secret

Con il morale tornato alto dopo il doppio successo nel derby (in regular-season contro la T&A non succedeva dal 2013), i Pirati si apprestano ad affrontare l'insidiosa trasferta sul diamante dell'Acquacetosa di Roma contro un Nettuno2 che può rappresentare una delle mine vaganti in ottica playoff. Queste le parole del manager neroarancione Orlando Munoz che non svela le carte in tavola per quanto riguarda la rotazione dei partenti e l'impiego di Mazzanti e Zileri, entrambi alle prese con problemi fisici.

Dopo il brutto weekend contro Padova la tua squadra ha vinto entrambe le partite contro la T&A San Marino, soddisfatto di questa reazione?
Sono molto soddisfatto dei miei giocatori, tutti hanno fatto un grande lavoro, nonostante le assenze di Zileri e Mazzanti. Ma i giovani che sono scesi in campo hanno dimostrato di essere all'altezza e sono convinto che possano migliorare ancora. Ho grande fiducia in loro.

Questa volta rispetto al passato la tua squadra ha dimostrato di essere forte anche psicologicamente rimontando ben due volte, te l'aspettavi?
Si, nella prima partita siamo stati bravi a ribaltare subito il risultato, mentre nella seconda eravamo sotto di quattro punti nelle prime sei riprese. Poi un ottimo Richetti ci ha tenuto in partita e alla fine abbiamo vinto grazie anche al buon turno in battuta da pinch hitter di Zileri.

L'unico aspetto negativo del weekend è stato i troppi errori difensivi commessi in gara2 (ben 4), sono stati errori più di testa o tecnici?
Sono stati più errori di testa che di tecnica. Olmedo mi ha detto che commesso due errori per troppa sicurezza, poi abbiamo forzato due giocate che ci potevano costare care. Proprio nell'allenamento di oggi ho voluto fare una simulazione di partita per cercare di correggere questi aspetti, perché non bisogna agevolare gli avversari regalando punti.

Questo fine settimana sarete di scena a Roma contro il Nettuno2 dovrai per forza cambiare qualcosa nel lineup vista la squalifica di Desimoni in gara1, per quanto riguarda la rotazione hai deciso già i partenti? Come stanno Mazzanti e Zileri?
Su Mazzanti ancora non posso dire se ci sarà o meno, si sta allenando ma vedremo con lui come starà. Zileri ha una leggera infiammazione vedremo se potrà correre al massimo. Con la squalifica di Desimoni nella prima partita dovrò per forza cambiare il lineup, probabilmente metterò Di Fabio leadoff. Loro sono un buona squadra battono molto hanno giocatori di ottimo livello sarà difficile come ogni weekend vincere. Da loro mi aspetto lo switch visto che contro Bologna l'hanno fatto. Dobbiamo ancora decidere la rotazione dei partenti quindi aspetteremo l'ultimo momento.

Ricordiamo a tutti i tifosi ed appassionati che potranno ascoltare la radiocronaca web streaming in diretta dal centro sportivo "Giulio Onesti" dell'Acquacetosa di Roma di entrambe le partite (playball ore 20.30 arbitri: Pistolin, Taurelli e Iacobelli). Questo è il link del collegamento

MLB story – Appuntamento da non mancare per tutti gli appassionati di Major League. Ogni lunedì sera (ore 23,20 circa), lo storico esperto di Major Gilberto Pierdicca commenta una delle partite che hanno fatto la storia del baseball professionistico americano su TeleRomagnaSport (canale 192 del digitale terrestre). La replica è in programma la domenica successiva alle 22,30. Autentiche perle da non perdere. 

Informazioni su Cristiano Cerbara 457 Articoli
Nato a Rimini 38 anni fa, Cristiano Cerbara è entrato nel mondo del giornalismo sportivo dall'ottobre del 1998, ovvero da quando ha rivestito per quattro anni i panni di collaboratore esterno del quotidiano locale "La Voce di Rimini" curando principalmente e giornalmente le vicende calcistiche del Rimini e collaborando comunque anche per quanto riguarda il baseball fino a diventarne responsabile in prima persona dai play-off 2001. E nell'ottobre 2002 ecco il passaggio alla redazione del Corriere Romagna dove ha ricomposta la staffetta di baseball.it con l'amico Andrea. Ma quello per il "batti e corri" é un amore profondo, nato con un classico colpo di fulmine all'età di 19 anni. Era infatti il 1988 quando il baseball cominciò a fare parte della sua vita sfociando in una passione che lo ha portato a saltare (per cause di forza maggiore) appena 2 partite allo stadio dei Pirati di Rimini (le ultime ed ininfluenti della regular season 1997) negli ultimi 15 campionati. Sposato dal settembre del 2000 con Monica, collabora con "Il Biancorosso" (giornalino quindicinale che esce in occasione delle partite interne del Rimini Calcio) e con il settimanale "Romagna Sport". Segue con interesse il baseball delle Major League e il suo sogno sarebbe quello di poter assistere dal vivo ad una partita di finale delle World Series ma per il momento si accontenta di entrare virtualmente nei templi del batti e corri a stelle e strisce consumando la sua Play-station a suon di fuoricampo e spettacolari prese in tuffo. Un altro desiderio forse irrealizzabile é quello di poter vedere un giorno il baseball italiano arrivare allo stesso grado di popolarità del calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.