Al via nel weekend la 24esima edizione del Blue F Ball

Parma, T&A San Marino e Enegan Grosseto le tre formazioni che contenderanno alla Fortitudo il classico torneo di precampionato dedicato alla memoria del compianto Presidente Lamberto Lenzi

Come ormai avviene da ben 24 edizioni, l'ultimo atto del precampionato dei Campioni d'Italia della Fortitudo sarà anche per quest'anno il Blue F Ball, da tempo un appuntamento fisso primaverile del baseball italiano e come in ogni stagione precede di una sola settimana l'inizio del campionato. Dunque è un test importante anche per saggiare lo stato di forma delle squadre, come sempre di primo livello, giunte ormai al termine della preparazione, con la curiosità di vedere all'opera i "nuovi arrivi", a partire dagli stranieri.
La squadra che vincerà il torneo, che da oltre un decennio è dedicato alla memoria dell'ex presidente biancoblu Lamberto Lenzi, si aggiudicherà il trofeo IDM – CANON, una delle aziende partner della società guidata dal presidente Michelini. Confermata, rispetto all'edizione precedente, la presenza di Parma e San Marino, mentre la novità sarà la partecipazione della Enegan Grosseto, squadra che nel 2014 ha vinto il campionato di serie A federale, categoria alla quale apparterrà anche nel 2015.
La manifestazione come di consueto si disputerà al Gianni Falchi di Bologna nel corso di due giornate, con inizio sabato 21 marzo alle ore 10.30 con la sfida fra San Marino e Parma, mentre a seguire, non prima delle ore 14, ci sarà il confronto fra Fortitudo e Grosseto. Chiusura domenica 22 marzo, quando le due perdenti della prima giornata si incontreranno per il terzo posto alle 10.30 e a seguire, non prima delle ore 14, la finalissima, seguita dalle premiazioni delle squadre e dell'atleta MVP.
Costi "popolari" con il biglietto giornaliero di ingresso al prezzo unico di 5 euro mentre sarà gratuito per gli "under 14", mentre il regolamento prevede che le gare durino 9 inning e in caso di parità al termine dell'incontro vince la squadra che ha totalizzato il maggior numero di valide e in secondo luogo di basi battute (contano dunque gli extrabase) e solo in caso di ulteriore parità si procede al sorteggio.
La UnipolSai Assicurazioni Fortitudo, agli ordini di Marco Nanni, conta di presentarsi al completo all'appuntamento, con l'arrivo sotto le due torri degli ultimi giocatori da oltre oceano previsto in queste ore. Occhi puntati sui "nuovi", il prima base Alex Sambucci, l'esterno Alex Russo, il lanciatore mancino Pietro Paolo Cadoni e naturalmente i due nuovi stranieri, il terza base Cesar Suarez e il lanciatore partente Marquis Fleming.
Tantissime novità, a partire dal manager Gilberto Gerali, in casa ducale, che ha visto le partenze di vere e proprie "bandiere" come lo stesso Sambucci, De Simoni (Rimini) e Marval (Nettuno2). Una squadra profondamente rinnovata e ringiovanita, che vede tuttavia il rientro in IBL di atleti più esperti come Claudio Biagini (ex Reggio Emilia) e Daniele Santolupo (ex Grosseto). Con la coppia di lanciatori stranieri formata da Camacho e Jimenez e l'ingaggio di due battitori stranieri come l'interbase Noguera (ex Bilbao) e del jolly Garbella (ex Grosseto), il Parma cercherà di svolgere il ruolo di outsider nella stagione 2015.
La campagna di rafforzamento del San Marino di Doriano Bindi ha invece portato sotto il titano due ex grossetani e anche ex biancoblu come Ermini e Oberto, strappando al Rimini due giocatori importantissimi come Mario Chiarini e Jack Santora, che non hanno bisogno certo di presentazioni. A completare il mound Andrea Pizziconi, proveniente dal Nettuno2, e gli stranieri Rodney Rodriguez (un ritorno) e Romulo Sanchez. Fra le partenze spicca il ritiro dal baseball giocato di Giovanni Pantaleoni, uno che sotto le due torri ha lasciato davvero un gran bel ricordo.
Molte partenze infine in casa maremmana, con alcuni giocatori di peso in uscita, chi rientrando in IBL, chi come l'ex biancoblu Bischeri, annunciando di appendere il guantone al chiodo. Nonostante questo la formazione guidata da Carlo del Santo, che presenta ancora vecchie conoscenze del massimo campionato come capitan Sgnaolin e Andrea De Santis, sarà ancora la squadra da battere nel campionato di A federale, presentando fra l'altro una coppia di lanciatori stranieri di tutto rispetto, formata da Marquez e Sena.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.