Padova e Rovigo insieme per i giovani

Primo esperimento di collaborazione interprovinciale in terra Veneta con scambio di giocatori e manager. Rosa Colombo seguirà i giovani talenti rodigini

Le società dell'ASD Baseball Softball Club Rovigo e dell'ASD Tommasin Padova Baseball Softball Club hanno uifficializzato la sottoscrizione di un accordo di mutua collaborazione per la stagione 2015.
L'intesa nasce dall'esigenza primaria di entrambe le società di lavorare sui ragazzi del territorio per formare i talenti di domani.
Per il raggiungimento di tale obiettivo gli staff padovani e rodigini si metteranno a reciproca disposizione; in particolare il Rovigo potrà usufruire delle competenze tecniche di Alessandro Rosa Colombo, pitching coach della nazionale italiana Under 12, e da quest'anno nello staff tecnico del Padova. 
L'accordo prevede il rinnovo del prestito di alcuni giocatori rodigini alla società patavina, quali il lanciatore Enrico Crepaldi, il seconda base Marco Sandalo e l'esterno statunitense Nicholas Nosti, giocatori che già nella scorsa stagione avevano militato nel massimo campionato italiano di baseball con la casacca del Padova.
A loro andrà ad aggiungersi il prima base Daniele Malengo, campione d'Italia 2014 con la Fortitudo Bologna, il cui cartellino appartiene al club polesano.
Per alcuni giovani atleti del Padova, non ancora maturi per il palcoscenico dell'Italian Baseball League, ma sicuramente promettenti, ci sarà l'opportunità di confrontarsi invece con la Serie B Federale, campionato in cui militerà il neo-promosso BSC Rovigo.
Rovigo che, dopo le vicissitudini che lo avevano portato nel 2014 a ripartire dalla Serie C Federale dopo aver disputato il campionato di IBL2, si sta riavvicinando ai livelli che gli competono.
Questa franchigia tutta veneta costituisce peraltro il primo esempio di collaborazione interprovinciale fra Società, con la speranza che questa intesa possa protrarsi a lungo nel tempo, anche nelle stagioni a venire, e magari allargarsi ad altre realtà del baseball veneto.
Un'indiscrezione che non può che far piacere al club rossoblu è invece quella che vede, grazie alla collaborazione con il Padova, il possibile ritorno di Bob Brandi, storico allenatore del Rovigo arrivato nel 1999, e che ha contribuito alla crescita della società e di molti giocatori arrivando alla storica promozione in Serie A.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.