Osman Marval giocherà con l'Angel Service Nettuno 2

L'Angel Service Nettuno 2 mette a segno un colpo importante sul mercato ingaggiando uno dei pezzi migliori sulla piazza, andando a pescare da un Parma che da tempo sta letteralmente smobilitando il roster della passata stagione.

Si tratta infatti di Osman Marval, 28enne e battitore di sicura efficacia nonostante la scorsa stagione si possa definire la “peggiore” da quando è in Italia, vale a dire dal 2012. Con numeri che comunque sono abbondantemente sopra la media. Nella regular season ha battuto a 324, nelle semifinali a 292 dove però ha collezionato anche 3 home run, dimostrando di essere decisivo nelle partite importanti. Come detto numeri alti, ma inferiori rispetto all'esordio nel 2012, quando con 8 hr e 384 stupì praticamente tutta l'Ibl, vincendo svariati titoli individuali tra cui quelli per media battuta, valide e punti battuti a casa. L'anno successivo addirittura superò quota 400 di media.

Difensivamente nel roster di D'Auria può occupare più ruoli. Può ricevere, visto che era il suo ruolo principe ad inizio carriera quando venne messo sotto contratto dagli Atlanta Braves, ma anche giocare in prima o terza base.

Sulla via del ritorno anche Norberto Gonzalez, pitcher che nel 2014 nonostante una sola vittoria ottenuta nella prima fase del campionato collezionò un interessante media pgl di 2,29, con 47 strike out su un totale di 59 riprese lanciate, 51 valide subite e una media battuta concessa di 236.  

Mauro Cugola
Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.