L'Angel Service Nettuno 2 tornerà in campo il 10 gennaio

Nel brindisi di fine anno, alla presenza del direttore sportivo Maurizio Camusi e del nuovo tecnico Alberto D'Auria, ufficializzata la data di inizio della preparazione in vista della prossima stagione

L’ultimo sabato prima di Natale è servito allo staff tecnico e alla dirigenza del Consorzio Angel Service Nettuno 2 per organizzare un primissimo incontro con la squadra in vista della prossima stagione.

Un brindisi informale, alla presenza del direttore sportivo Maurizio Camusi, e soprattutto del nuovo tecnico Alberto D’Auria che ha avuto il primo contatto con il gruppo di giovani che sarà in campo per la prima parte della preparazione. L’inizio ufficiale è previsto per sabato 10 gennaio alle ore 15 al campo di Santa Barbara. Anche se i giocatori, in via personale, stanno già svolgendo tutti un programma di mantenimento della condizione atletica prima di tornare a indossare il guantone.

Oltre al tecnico, presenti anche il pitching coach Massimiliano Masin, Marco Barboni e altri appassionati vicini alla società ed al progetto che si sta portando avanti. Infatti il Nettuno 2 si sta muovendo sul mercato. L’obiettivo dichiarato, da come ci ha confermato il Ds Camusi, è quello di riportare quanti più giocatori possibile di Nettuno che sono “sparsi” per l’Italia a casa prima ancora di dedicarsi alla ricerca degli innesti stranieri, e ricreare le basi per una squadra di nettunesi che possa riportare anche l'entusiasmo tra i tifosi della cittadina tirrenica.

Mauro Cugola
Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento