L’Italia schianta anche la Svezia

Una grande prova dell'esordiente Rivera sul monte di lancio e del line-up che colleziona 14 valide con Chiarini, Mineo e Sambucci sugli scudi lanciano gli azzurri anche nel secondo incontro. Domani con la Francia ci sarà Liddi?

L'Italia prosegue il suo cammino nel girone preliminare del campionato europeo a Regensburg battendo anche la Svezia (12-3) al termine di una sfida dominata in lungo e in largo, con un fantastico Yomel Rivera sul monte di lancio e un line-up potente ed efficace. Una squadra giovane ed entusiasta, ma che non pecca di esperienza quando necessario, questa allestita da Marco Mazzieri. Che sta vincendo ancora una volta le sue scommesse. Rivera è solo l'ultima, felice scoperta a livello internazionale, che segue l'ottimo rendimento di Alex Sambucci, schierato nel quarto spot del line-up e fino a questo momento devastante, con un altro fuoricampo, stavolta da tre punti, realizzato oggi. Senza dimenticare, come abbiamo ricordato ieri, Alberto Mineo, ancora protagonista con due doppi. Come il capitano Mario Chiarini, ristabilitosi ormai in modo definitivo.
E' stata una partita senza storia, durata lo spazio di tre riprese. Nelle prime due gli azzurri si erano portati in vantaggio con il punto segnato da Chiarini al secondo, ripresa chiusa dall'eliminazione in seconda di Desimoni su rubata. Poi al terzo ci ha pensato Sambucci ad aprire le danze con il suo secondo fuoricampo, una legnata da tre punti, seguita poi dai doppi di Chiarini e Mineo e dai singoli di Epifano, Desimoni e Infante. Totale sei punti e pratica già sulla strada dell'Italia. Che ha poi allungato via via con un punto al quarto con Sambucci, base ball, avanzato sul doppio di Mineo e a casa base sulla battuta in diamante di Reginato, due al quinto, Desimoni su errore e Infante su base obbligata e altri due all'ottavo, quando Reginato ha sparato un gran triplo al centro, poi segnato su singolo di Epifano, a sua volta a punto successivamente su scelta difesa. In mezzo i due fuoricampo svedesi, il primo di Borgi al quarto contro Rivera, il secondo da due punti di Emanuelsson contro Morreale. Gli azzurri possono festeggiare e guardare con fiducia al difficile impegno di domani con la Francia che ieri sera ha battuto a sorpresa i padroni di casa. Potrebbero farlo con un rinforzo in più. Alex Liddi ha infatti terminato la sua stagione negli USA. Sarà già domani a disposizione di Mazzieri? Nello staff azzurro bocche cucite, ma voci molto attendibili vanno in questa direzione…

AUDIO INTERVISTA MARCO MAZZIERI 

Gallery di Italia-Svezia a cura di Corrado Benedetti (Oldmanagency) per Baseball Time

Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.