Il Lino's Coffee rovina i piani di Rimini

Parma passa ancora allo Stadio dei Pirati (è la terza volta su 5 gare stagionali) sorretta da un super Yepez sul monte. Gonzalez stecca ancora ma è il box di battuta a marcare visita. Per Rimini si complica l'obiettivo finale.

Tutto come due settimane fa. O quasi. Alla fine cambia solo il punteggio (1-5 invece di 1-6) ma ormai per il Lino's Coffee Parma, giocare allo Stadio dei Pirati sembra diventato un toccasana. Per i gialloblù è la terza vittoria su 5 partite stagionali sul diamante riminese ma è soprattutto la terza in generale in un playoff che la squadra di Munoz continua a onorare al massimo, tenendo comunque sempre un occhio sulla classifica. Le chance di finale sono realisticamente poche, ma intanto Parma gioca sempre come se da questa partita dipendesse l'esito di un'intera stagione.

Stavolta il protagonista assoluto si chiama Jesus Yepez, che evidentemente contro il line-up dei Pirati si trova a dir poco a suo agio. Un punto subito in quasi 8 inning due settimane fa al Nino Cavalli, un punto concesso ieri quando mancavano soltanto due out per il complete-game (chiusura lasciata a Toledo). Come due settimane fa l'unico punto riminese entra su una legnata episodica, allora fu di Romero su Sanchez, stavolta di Beppe Mazzanti (primo homer da Pirata) su uno Yepez che da quel momento (era il 2° inning) non ha praticamente concesso più nulla. Alla fine 4 valide, ma le ultime 3 sempre con due out e le basi vuote.

I punti del Lino's Coffee arrivano invece sempre quando il pitcher di turno di casa non ne ha più. Al 5° (e sembra ormai una consuetudine) Enrique Gonzalez finisce la benzina (dopo aver sprecato troppi lanci ball negli inning precedenti), la difesa (perfetta fino a quel momento tra colti rubando di Bertagnon e doppi giochi difensivi) va in tilt tra palle mancate e confusione sui bunt (decisivo quello del pinch-hitter Giannetti sul rilievo Marquez), in mezzo Scalera ci mette la valida del pareggio e il sorpasso è cosa fatta. Rimini non dà mai l'impressione di poter rimettere in sesto la baracca e De Simoni & c. la chiudono ancora all'8° con 3 punti (come due settimane fa) quando Marquez (già 31 lanci la sera prima) cala di netto .

Rimini si consola con il ko di San Marino al Falchi ma per la finale, come detto già due settimane fa, servirà decisamente di più.

IL TABELLINO DI BASEBALL.IT

Informazioni su Cristiano Cerbara 457 Articoli
Nato a Rimini 38 anni fa, Cristiano Cerbara è entrato nel mondo del giornalismo sportivo dall'ottobre del 1998, ovvero da quando ha rivestito per quattro anni i panni di collaboratore esterno del quotidiano locale "La Voce di Rimini" curando principalmente e giornalmente le vicende calcistiche del Rimini e collaborando comunque anche per quanto riguarda il baseball fino a diventarne responsabile in prima persona dai play-off 2001. E nell'ottobre 2002 ecco il passaggio alla redazione del Corriere Romagna dove ha ricomposta la staffetta di baseball.it con l'amico Andrea. Ma quello per il "batti e corri" é un amore profondo, nato con un classico colpo di fulmine all'età di 19 anni. Era infatti il 1988 quando il baseball cominciò a fare parte della sua vita sfociando in una passione che lo ha portato a saltare (per cause di forza maggiore) appena 2 partite allo stadio dei Pirati di Rimini (le ultime ed ininfluenti della regular season 1997) negli ultimi 15 campionati. Sposato dal settembre del 2000 con Monica, collabora con "Il Biancorosso" (giornalino quindicinale che esce in occasione delle partite interne del Rimini Calcio) e con il settimanale "Romagna Sport". Segue con interesse il baseball delle Major League e il suo sogno sarebbe quello di poter assistere dal vivo ad una partita di finale delle World Series ma per il momento si accontenta di entrare virtualmente nei templi del batti e corri a stelle e strisce consumando la sua Play-station a suon di fuoricampo e spettacolari prese in tuffo. Un altro desiderio forse irrealizzabile é quello di poter vedere un giorno il baseball italiano arrivare allo stesso grado di popolarità del calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.