Rimini Riviera Giovani due volte al tappeto

Priva di alcuni elementi chiave e con 9 errori difensivi commessi, la squadra di Zucconi subisce il primo sweep stagionale sul diamante di Castiglione della Pescaia contro il Jolly Roger che si impone 10-6 e 8-2

Dopo il positivo esordio in campionato lo scorso weekend sul diamante di Foggia finito con un pareggio, il Rimini Riviera Giovani incassa il primo sweep stagionale contro il Jolly Roger (10-2 e 8-6) nella terza giornata del campionato di serie A Federale. La formazione del manager Zucconi si è presentata a Castiglione della Pescaia senza alcuni elementi chiave, assenti i fratelli Pandolfi, l'accademista Celli, Focchi e Di Raffaele. Nonostante i problemi derivati dalla mancanza di questi importanti giocatori, che oltre a comporre il cuore del lineup nero arancio, forniscono un importante dose di qualità ed esperienza a tutta la squadra, i giovani riminesi scesi in campo possono fare mea culpa per i troppi errori difensivi commessi (9 in totale). Nella seconda partita i neroarancio sono andati molto vicini all'impresa di ribaltare il punteggio proprio all'ultima ripresa contro la forte squadra toscana composta da tanti ex giocatori di massima serie. Il prossimo impegno per i giovani riminesi sarà domenica prossima (ore 10.30 gara1 e 15.30 gara2) sul campo dell'Anzio, con l'obiettivo di centrare un risultato positivo.
Gara1 – Il Jolly Roger parte subito forte e nel primo terzo di gara conduce già per 3-0, in pedana per il Rimini c'è Gasperoni che lancerà cinque riprese di discreta qualità. I giovani riminesi si fanno vivi al quarto inning grazie al solo homer di Baccelli (3-1). Ma purtroppo non basterà per cambiare l'inerzia del match, visto che al sesto inning i toscani complice la difesa riminese firmeranno il big inning da 7 punti che chiuderà di fatto la gara. Non positivo l'ingresso sul monte del rilievo Masotti, che dopo aver colpito Aprili (con conseguente tensione e rissa tra i due), verrà espulso insieme al battitore toscano. Al suo posto sale sul monte Norri che subirà un paio di valide a basi piene, più due base ball e un doppio da tre punti di Fiorentini S. (5 pbc). I ragazzi di Zucconi segneranno ancora all'ottavo, Fabbri dopo esser stato colpito dell'ex Mastiff Funzione ruba la seconda e viene spinto a punto dal singolo di Mundarain che fisserà il risultato finale di 10-2 per il Jolly Roger.
Gara2 – Le prime sette riprese di gara scorrono veloci con i toscani che conducono per 6-0, sul monte riminese ha iniziato la partita Di Raffaele (4.1 ip) rilevato dai giovani Coveri (1.2 ip) e Di Giacomo (2.0ip) che in totale concederanno soltanto 5 valide alle mazze dei maremmani. All'ottavo gli uomini di Zucconi segnano, in pedana per il Jolly Roger c'è il veterano ex Nettuno Leal, con due eliminati e basi piene il corridore nero arancio Cianci arriverà salvo a casa base su lancio pazzo (6-1), poi al cambio di campo i padroni di casa riallungano siglando altri due punti (8-1). All'ultima ripresa i giovani Pirati provano l'impresa riuscendoci in parte, sul neo entrato Omarini, Masotti viene colpito, Mularoni arriva salvo su errore dell'interbase Ferretti. Con i corridori agli angoli, le mazze riminesi realizzeranno 5 valide firmate da Pellegrini, Cianci, Mundarain, Bannini e Galluzzi (8-6), ma con in base il punto del pareggio la partita terminerà con lo strike-out subito da Masotti che lascia un po' di amaro in bocca per l'impresa soltanto sfiorata in casa riminese.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.