Rimini contro Nettuno-2, Corradini out per un mese

La squadra di Catanoso venerdì' e sabato contro la matricola di Guglielmo Trinci. Tutti disponibili eccetto il lanciatore parmense, line-up come nelle precedenti uscite ma il manager nero-arancio non anticipa ordine partenti

Dopo i primi due weekend terminati in parità contro Nettuno B.C. e Parma il Rimini Baseball si appresta ad ospitare fra le mura amiche la matricola Nettuno2 del manager Trinci. L'obiettivo per la formazione nero-arancio è fare bottino pieno, visto che nell'altro match del Girone B vedrà affrontarsi al Borghese di Nettuno la squadra di Scerrato contro il Lino's Coffee Parma.
Il Nettuno2 si presenta per la prima volta nel massimo campionato e il suo inizio è stato più che positivo nonostante le due brucianti sconfitte subite nel derby della scorsa settimana. E' una squadra formata da ragazzi molto giovani alla prima esperienza in massima serie, ma con tanta voglia di far bene e con l'obiettivo di crescere giocando un buon baseball. I giocatori più rappresentativi sono i lanciatori italiani Pizziconi e Richetti, gli interni Martone, Morville, Mercuri e il ricevitore Trinci (figlio del manager della squadra Guglielmo). Gli stranieri al momento sono tre, il partente cubano Gonzalez che ha disputato 3 WBC con la sua Nazionale (0.69 di Pgl), il forte prima base cubano dalla mazza pesante Pedroso (.286 di media battuta più un fuoricampo) e l'ultimo arrivato l'americano Fuhrong (esperienza di College) che esordirà in campionato proprio contro i Pirati.
I Pirati hanno svolto senza intoppi la consueta settimana di lavoro sul campo, tutti gli effettivi saranno a disposizione del manager Catanoso eccetto l'infortunato Corradini (ne avrà per un mese circa). Lo staff tecnico nero-arancio non ha ancora deciso l'ordine dei partenti delle due sfide che probabilmente saranno Ekstrom e Patrone. Parlando proprio del reparto lanciatori nelle ultime ore la società di Via Monaco ha annunciato l'ingaggio fino al termine della stagione del veterano ex Novara Torres (status di Asi), che è sbarcato in Romagna nelle prime ore di giovedì e sarà fin da subito a disposizione della sua nuova squadra. Un innesto importante che permetterà al manager Catanoso di avere un'opzione in più nel bullpen aumentando così il tasso qualitativo del monte già molto alto. Per il resto la formazione difensiva riminese sarà quella vista nelle precedenti uscite con la possibile staffetta tra le due gare dei due ricevitori Cit e Bertagnon. Pronti ad essere impiegati dall'inizio o a gara in corso i giovani Di Fabio e Babini sempre pronti a dare il loro contributo.
"Sono contento dell'arrivo di Torres – esordisce Catanoso – ma vorrei sottolineare che nella partita persa contro Parma Patrone, Cherubini e Del Bianco hanno fatto un buon lavoro". Sul famoso switch (inversione) il manager neroarancio parla chiaro: "A me non piace tenere sulla corda fino all'ultimo i miei lanciatori, ma capisco anche che se lo fanno gli altri ci dobbiamo adeguare. Non dirò più in anticipo l'ordine dei lanciatori partenti, così da non dare alcun vantaggio agli avversari".
Le due sfide verranno disputate entrambe allo Stadio dei Pirati Venerdì e Sabato (playball ore 20.30) e saranno dirette dalla terna arbitrale composta da Borselli, Rossi e Bastianello.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.