A Bologna tutto pronto per il XXIII° "Blue F Ball"

Domani e domenica al Falchi il classico torneo precampionato organizzato dalla Fortitudo e dedicato alla memoria del compianto Presidente Lamberto Lenzi. In campo i tedeschi del Voith Heidenheim Heidekoepfe, Parma, S. Marino e UnipolSai

Ultimo atto dello spring-training" della Fortitudo Bologna sarà anche quest'anno il classico torneo organizzato dalla società biancoblu, giunto alla ventitreesima edizione. Il Blue F Ball è da tempo un appuntamento fisso primaverile del baseball italiano e come in ogni stagione precede di una sola settimana l'inizio del campionato, dunque è un test importante anche per saggiare lo stato di forma delle squadre, come sempre di primo livello, giunte ormai al termine della preparazione, con la curiosità di vedere all'opera i "nuovi arrivi", a partire dagli stranieri.
La squadra che vince il torneo, che da oltre un decennio è dedicato alla memoria dell'ex presidente biancoblu Lamberto Lenzi, si aggiudica il trofeo IDM – Integra Document Management, una delle aziende partner della società guidata dal presidente Michelini. Non manca un tocco di internazionalità, con la squadra tedesca Voith Heidenheim Heidekoepfe, che sarà l'avversaria della UnipolSai Assicurazioni nella partita di sabato 29 marzo delle ore 14, che segue la gara inaugurale che vedrà alle 10.30 il confronto fra le altre due protagoniste del torneo, Parma e T&A San Marino. Stessi orari domenica 30 marzo rispettivamente per la finale per il terzo posto e quella per il primo posto, alla quale seguiranno le premiazioni, compresa a quella dell'atleta MVP. Biglietto giornaliero di ingresso al prezzo unico di 5 euro, mantenendo la gratuità per gli "under 14", il regolamento prevede che le gare durano di 9 inning e in caso di parità al termine dell'incontro vince la squadra che ha totalizzato il maggior numero di valide e in secondo luogo di basi battute (contano dunque gli extrabase) e solo in caso di ulteriore parità si procede al sorteggio.
L'UnipolSai Fortitudo si presenta quasi al completo, recuperando gli infortunati De Santis e Vaglio (seppur parzialmente il secondo), mentre per Mattia Barbaresi occorre un'ultima settimana di riposo. Le strategie del manager Marco Nanni per l'impiego dei pitcher, che come sempre accade in precampionato saranno particolarmente attente alla gestione del conto dei lanci, prevedono l'utilizzo dei lanciatori stranieri nella partita del sabato, con Williamson partente, Rivero e chiudere e probabilmente l'utilizzo anche di un "setup" durante l'incontro, mentre domenica a iniziare e finire il match saranno rispettivamente Panerati e Crepaldi.
Curiosità per vedere all'opera la squadra di Heidenheim, non priva di atleti di livello a dimostrare come il baseball tedesco sia in continua crescita, a partire da quello di club. Particolare attenzione anche a valutare il San Marino, "compagna" di girone dei bolognesi, oltre che il Parma, candidata quest'anno a rientrare fra le squadre che disputeranno la post season. I ducali si sono rafforzati sul diamante ingaggiando l'ex nettunese Renato Imperiali, oltre ad essersi assicurati il lanciatore straniero Jesus Yepez, ex Ronchi e molto apprezzato anche qua a Bologna, che va a sostituire nell'organico il rilievo Marcos Tabata. I titani hanno invece perso un grandissimo lanciatore come Tiago Da Silva (in Messico) e lasciato libero il partente straniero Jim Magrane, decisivo per la conquista dello scudetto 2013, ma vedono in entrata i giovani pitcher ex Nettuno Valerio e Andreozzi e il partente straniero Junior Guerra, oltre che da Reggio l'esterno Paul Macaluso.
Le previsioni meteo per il weekend sono confortanti e se confermate ci saranno le condizioni ideali per potersi gustare un ottimo baseball in un ambiente confortevole e nella sempre suggestiva cornice dello stadio Gianni Falchi di Piazzale Atleti Azzurri d'Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.