Tre parmigiane alla final four cadetti

La Crocetta Parma tre volte campione d'Italia difende il titolo conquistato ex aequo con il Nettuno lo scorso anno affrontando gli stessi laziali, il Sala Baganza e l'Oltretorrente. Polemiche sulle date, parla Ferrarini

Domani e domenica è in programma il concentramento di finale scudetto della categoria cadetti sui campi del centro sportivo "Aldo Notari" con tre squadre di Parma impegnate: la Crocetta, tre volte campione in carica, guidata da Stefano Chiuri cerca il quarto titolo consecutivo e dovrà difendersi dall'attacco dell' Oltretorrente di Corradi e Flisi, dal Sala Baganza di Montanini e dal Nettuno Elite. Le quattro squadre si sfideranno con la formula della "double elimination" o "girone olimpico". Inizio domani alle ore 12,00 con le due sfide in contemporanea Oltretorrente-Sala Baganza e Farma Crocetta – Nettuno. A seguire la sfida tra le due perdenti e quella tra le due vincenti. Qui il calendario completo.
Per la categoria Allievi sempre la Crocetta sfiderà domenica Bollate e Grizzlies Torino sul campo di Bollate nel concentramento che decreterà l'accesso alla seconda. QUI il calendario.
Di scena domani anche la categoria Under 21 con impegnate Crocetta e Collecchio in due fifferenti concentramenti: Farma impegnata in casa al "Fainardi" con Bollate e Latina, Collecchio in campo a Ponzano veneto con la squadra locale e l'Alpina Trieste QUI IL CALENDARIO. L'Old Parma Under 21 softball sfiderà domenica sul diamante piccolo di Bussolengo la squadra di casa Wild Pitch ed il Caronno per accedere alla final four di categoria.
A proposito della concomitanza di impegni tra i concentramenti delle varie categorie, che penalizzano le società con giocatori inseriti in più roster, si è espresso il presidente della Crocetta Gianni Ferrarini:Credo che si debba consentire a ogni società di disputare le fasi nazionali al meglio delle loro possibilità, soprattutto in considerazione di quei ragazzi che hanno lavorato duramente da ottobre dell'anno precedente e che hanno guadagnato sul campo la loro partecipazione ai concentramenti. In questa occasione non è proprio così e vale anche per chiunque si fosse trovato nella nostra situazione. E' stato chiesto il rinvio del concentramento Under 21per poter consentire a essa ma soprattutto alla squadra Cadetti di potersi giocare al meglio le chances come è giusto che sia ma ci è stato risposto picche. Noi non abbiamo, come il 90{6884f85d838a4f635a6028cdd6f721fcf8043ef41efbe52f92a1122cd4679503} delle società, la possibilità di mettere in campo, in contemporanea, la U21, i Cadetti e gli Allievi. C'è una interconnessione forte tra le varie categorie e in questo caso si va a penalizzare, giocoforza, una o l'altra. O si fanno roster chiusi o le date dei concentramenti sarebbero da comunicare a inizio anno per consentire la pianificazione a tutte le società altrimenti il rischio è questo; penso soprattutto alle famiglie che sono le fondamenta di ogni società sportiva. Per poter consentire ai Cadetti di giocarsi al meglio un titolo nazionale, l'Under 21 giocherà un concentramento con gli uomini contati. Per evitare esclusioni o defezioni dell'ultimo istante abbiamo addirittura precettato un ragazzo che ha smesso di giocare da diversi mesi ma che è comunque tesserato e in regola con la visita sportiva. Se poi le previsioni meteo saranno confermate, è possibile che tutti i concentramenti vengano rinviati e questo non solo non cambierà i fatti ma anzi potrebbe peggiorarli, rischiando una conclusione come quella dello scorso anno. Credo che sul settore giovanile e le sue fasi nazionali occorra una seria riflessione, incluso lo svolgimento delle finali".

Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.