Parma soffre in gara-1 e dilaga in gara-2 con Ronchi

Parma ottiene la doppietta nel recupero contro i New Black Panthers, vincendo di misura con brividi finali in gara-1 (grande prova di Sanchez), poi domina nel box nella sfida serale e chiude sull'11-2

Parma fatica in gara 1, vinta di misura (3-2), poi esce alla distanza e dilaga nel finale di gara 2 (11-2) e completa una doppietta importante, che la rilancia nella rincorsa al San Marino e fa bene al morale in vista della delicatissima trasferta di Nettuno. ASCOLTA QUI INTERVISTA A MUNOZ
A confortare lo staff tecnico ducale le buone prestazioni nel box di battuta dei suoi giocatori più rappresentativi: Desimoni e Scalera a 3 su 4, con due doppi a testa, Sambucci 1 su 1 con un gran doppio. Marval a 1 su 3 con due punti battuti a casa.
La squadra di Orlando Munoz ha dovuto soffrire prima di conquistare il successo nel primo incontro di recupero con il New Black Panthers Ronchi, che si è mostrato ancora una volta particolarmente ostico per le squadre della prima metà della classifica. In vantaggio al secondo inning, grazie al punto segnato da Desimoni su valida di Marval, Parma ha allungato al terzo, quando un ritrovato Sambucci ha colpito un singolo a sinistra con le basi piene, spingendo a casa sia Ugolotti che lo stesso Desimoni. Al resto ha pensato un Sanchez praticamente perfetto, che ha lanciato una one-hit per sette riprese, condite da otto eliminazioni al piatto. I problemi, ancora una volta sono arrivati quando Munoz ha mandato sul monte il rilievo Tabata, che dopo aver lasciato al piatto Miceu e Cecotti, ha subito i singoli di Baccari e Gheno e concesso la base ball a Santin, poi, subito dopo la visita del manager è stato colpito in valido anche da Trobec che con un singolo al centro ha fruttato due punti. L'inning si è poi chiuso con l'eliminazione in terza dello stesso Trobec, dopo l'ennesima valida colpita da Zamò.
Nell'incontro serale, con i lanciatori italiani, Rivera e Petralia, il Parma si è finalmente sciolto dopo un avvio contratto, nel quale un Ronchi molto determinato era riuscito a passare in vantaggio al primo inning, con un doppio lungo la linea di foul di sinistra di Collado. Al secondo attacco Pesci con un bel singolo a sinistra ha spinto a casa Sambucci e Scalera, al terzo una volata di sacrificio di Desimoni ha permesso a Leoni di segnare il terzo punto. Parma di nuovo a segno nel turno successivo, quando Scalera, autore di un bel doppio in apertura è volato a casa base sul singolo al centro colpito da Benetti che ha costretto il manager ospite alla sostituzione di Petralia con Gheno. Dall'altra parte invece Yomel Rivera si è ripreso dopo le difficoltà del primo inning e ha lasciato il monte a Zambelloni al termine dalla quarta ripresa, con cinque strike-out all'attivo, con cinque valide concesse. Parma poi spreca al quinto, quando con un out, Desimoni in terza e Sambucci in prima non riesce a segnare perché lo stesso prima base viene eliminato nel tentativo di rubata della seconda e la linea di Giannetti termina nel guanto del seconda base Trobec. Anche al sesto il singolo di Benetti rimane isolato, mentre al settimo Zambelloni viene sostituito da Montes dopo il singolo di Zamò. Il nuovo entrato concede subito la base ball a Cechet e a Cecotti poi fa entrare il secondo punto ospite con un lancio pazzo su Collado, che però dopo la visita di Munoz si fa eliminare in prima. La ripresa termina con l'eliminazione al piatto di Miceu.
Al cambio campo i giallo-blù allungano considerevolmente e mettono al sicuro il successo completando un intero giro del line-up. Desimoni con un profondo doppio tra centro e sinistra permette a Poma (base ball) di correre a casa base e Marval con un singolo che batte il tuffo di Trobec spinge a punto anche lo stesso esterno centro ducale. La successiva base ball a Sambucci causa l'ennesima sostituzione sul monte dei Black Panthers, con Miceu che rileva Elia Pasquali dopo un solo inning. Il gioco riprende con Maestri nel box al posto di Giannetti. Il giovane mancino del Parma colpisce subito un singolo a destra e riempie le basi, poi Scalera sparecchia con un doppio che cade sul warning track nella zona tra esterno sinistro ed esterno centro e vale tre punti. Dopo la base guadagnata da Benetti, Biscontri entra a battere per Pesci e termina al volo dall'esterno destro. La girandola di sostituzioni prosegue con Leoni al posto di Poma che viene eliminato al volo dall'esterno centro.
Parma non si ferma nemmeno all'ottavo: singolo di Ugolotti, un altro doppio a sinistra per Desimoni, poi volata di sacrificio di Marval per il 10-2 e gran legnata di Sambucci che esce di rimbalzo vicino al palo del foul di sinistra: è un nuovo doppio sul quale Desimoni segna l'11-2.
Al nono sul monte di Parma c'è Niccolò Loardi, ma resta il tempo solo per applaudire la prima valida in IBL battuta da Giacomo Lunin, con due out, subito imitato da Collado. Lo strike-out su Miceu chiude l'incontro e Parma può festeggiare la terza doppietta stagionale

Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.