Fraccari verso la rielezione IBAF, obiettivo Olimpiadi

Domenica a Tokyo il Congresso della Federazione Mondiale che eleggerà il nuovo esecutivo: il presidente uscente corre come unico candidato. Attesa per la nuova WBSC e il "Premiere 12" del 2015, una sorta di "Super Classic"

Tutto pronto a Tokyo per il ventisettesimo Congresso IBAF che culminerà domenica pomeriggio con l'elezione del nuovo esecutivo. Riccardo Fraccari, che corre come unico candidato, cerca la riconferma dopo aver assunto la carica di Presidente della Federazione Mondiale nel dicembre 2009.
I delegati IBAF raggiungeranno il Giappone già nella giornata di domani, sabato poi il via a meeting e riunioni dei rappresentanti delle varie federazioni nazionali e delle Commissioni Sviluppo, Baseball femminile e tornei. Domenica infine il Congresso ordinario dove Fraccari presenterà un report dettagliato sui risultati operativi e finanziari 2011-2012; a seguire verrà ratificato il merge con la International Softball Federation e la costituzione della nuova World Baseball Softball Confederation (WBSC).
Gustavo Rodriguez relazionerà come Commissione Arbitri, mentre l'italiana Anna Maria Paini in merito agli scorer. All'ordine del giorno anche report sulla Women's Baseball World Cup (svoltasi in Canada), il mondiale Under 15 (Messico) e Under 18 (Corea del Sud) di baseball, oltre ad una illustrazione delle manifestazioni future. Su tutte spicca il "Premiere 12" nel 2015, già preannunciato da Baseball.it: si tratta di una sorta di "Super Classic" con le dodici migliori del WBC da tenersi fra due anni, per colmare anche il vuoto lasciato dall'ex-World Cup. Al termine, l'attesa elezione dell'Esecutivo IBAF.
Uno dei moment più importanti del Congresso sarà comunque l'ufficializzazione della nascita della nuova federazione del baseball e del softball che persegue l'obiettivo di far rientrare il nostro sport ai Giochi Olimpici.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.