Nettuno, campionato a forte rischio!

Salta l'accordo di sponsorizzazione con la Danesi Caffé. La società verdazzurra rischia di non prendere parte all'Italian Baseball League che scatta la prossima settimana. De Carolis: "Fulmine a ciel sereno, siamo spiazzati&quot

La notizia è quella che tutti gli appassionati di baseball, non solo fronte tirrenico, avrebbero volentieri fatto a meno di sentire. Il Nettuno Baseball Club rischia seriamente di non prendere parte alla prossima IBL che inizierà venerdì prossimo. Questo per via di una grana relativa alla sponsorizzazione con la Danesi Caffé, partner della società nettunese sin dagli anni '90 e con la quale ha condiviso una delle ere più vincenti dello sport italiano.

"E' stato un fulmine a ciel sereno", ha detto il general manager Alberto De Carolis. "Il problema è che l'amministrazione della società è in mano a due fratelli, uno dei quali voleva firmare la sponsorizzazione e confermarla per un altro anno, l'altro invece è stato di parere negativo. E' per questo la cosa si è arenata, per dissidi interni visto che servono entrambe le firme. Ovviamente questo si ripercuote pesantemente su di noi, anche perché è una notizia che arriva a dieci giorni dall'inizio del campionato e ci lascia pesantemente spiazzati. La società più titolata d'Italia rischia di non prendere parte alla stagione".

La svolta in senso negativo c'è stata stamattina, in un incontro tra le parti che ha di fatto segnato una fumata nera in merito al contributo economico che la Danesi Caffé avrebbe dovuto versare alla società Nettuno Baseball Club. Di fatto non c'è stato nemmeno margine di trattativa. In queste ore il sodalizio tirrenico si sta muovendo sul fronte legale, oltre ovviamente ad aver avvertito della cosa il presidente Federale e anche il Coni stesso di quanto sta accadendo. D'altro canto il rischio che il Nettuno dopo decenni e decenni non partecipi al campionato è seriamente alto. Una svolta in tal senso si avrà nei prossimi giorni, quando la situazione in un modo o nell'altro si chiarirà definitivamente e si capirà anche il destino che farà la società tirrenica. Nel frattempo le prime avvisaglie che qualcosa non stava funzionando c'erano già. Gli stranieri ingaggiati che ancora non si sono uniti al resto della squadra ne sono il segno tangibile… 

Informazioni su Mauro Cugola 545 Articoli
Nato tre giorni prima del Natale del 1975, Mauro è laureato in Economia alla "Sapienza" di Roma, ma si fa chiamare "dottore" solo da chi gli sta realmente antipatico... Oltre a una lunga carriera giornalistica a livello locale e nazionale iniziata nel 1993, è anche un appassionato di sport "minori" come il rugby (ha giocato per tanti anni in serie C), lo slow pitch che pratica quando il tempo glielo permette, la corsa e il ciclismo. Cosa pensa del baseball ? "È una magica verità cosmica", come diceva Susan Sarandon, "ma con gli occhiali secondo me si arbitra male". La prima partita l'ha vista a quattro mesi di vita dalla carrozzina al vecchio stadio di Nettuno. Era la primavera del '76. E' cresciuto praticamente dentro il vecchio "Comunale" e, come ogni nettunese vero, il baseball ce l'ha nel sangue.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.