Corsaro e La Rocca, due ritorni per la Farma

A loro il compito di non far rimpiangere Santos e Silvestri. Francesco torna dopo l'esperienza con il Cariparma, La Rocca ha vestito la casacca del Sala. Lavorano con Bertoni e aiuteranno i giovani Gradali e Bassi

Saranno i cavalli di ritorno Francesco Corsaro e Stefano La Rocca a dar manforte allo staff di lanciatori della Farma Crocetta in vista della stagione di serie A federale 2013.
Corsaro, 28 anni, torna alla Farma dopo otto anni spesi tra Junior Parma, serie A2, B e Ibl2 e Cariparma in IBL1. Proprio con la casacca biancoazzurra aveva mosso i primi passi, esordendo giovanissimo in serie B nel 2002, contribuendo sul monte di lancio alla splendida stagione 2003, culminata con la mancata qualificazione ai play-off per una sola partita di differenza dal Ciemme Maller Oltretorrente, poi promosso e alla salvezza arrivata solo alla quinta sfida dei play-out nel 2004. Poi il ritorno allo Junior, sua società di appartenenza, con la quale ha esordito in serie A2 nel 2005 e perso di un soffio la promozione in serie A1 per due stagioni di fila. Dopo la brillante stagione 2007, la delusione della retrocessione in serie B nel 2008 e la sconfitta ai play-off promozione l'anno successivo. Poi l'esperienza con il Cariparma, con la gioia della prima vittoria nella massima serie nel recupero con il Nettuno, bissata l'anno successivo allo Steno Borghese alla terz'ultima giornata di ritorno. Nelle stagioni in IBL, il lanciatore destro, pur poco utilizzato, si è dimostrato un elemento importante per il gruppo, che lo aveva da subito accolto a braccia aperte. Ora il ritorno alla Crocetta, che dovrebbe affidargli il ruolo di lanciatore partente in gara 2, con tanto entusiasmo e voglia di dimostrare tutto il suo valore. A garanzia ci sarà la presenza di Giacomo Bertoni nel ruolo di pitching-coach, segnale di continuità con le stagioni allo Junior.
Torna anche Stefano La Rocca, 29 anni, dopo due stagioni e mezzo al Sala Baganza. Protagonista anche lui come partente negli anni della gestione Aldo Sassi, ha militato con i biancoazzurri fino al 2009, prima di cercare nuovi stimoli a Sala Baganza, dove si è misurato in un campionato più difficile come quello di serie A2. Nella scorsa stagione qualcosa non ha funzionato e quindi la decisione di riavvicinarsi al club che l'aveva lanciato. Per il gruppo guidato da Gradali due innesti importanti per cercare di non far rimpiangere la mancata conferma del sudamericano Victor Santos e la partenza di Genny Silvestri, tornato nella sua Sala Baganza. Il loro compito sarà anche quello di guidare i tanti giovani che faranno parte della rosa, in una stagione che si presenta come la prima di un nuovo ciclo. Intanto, oltre alla prima squadra, lo splendido PalaFarma sta già ospitando la preparazione atletica delle squadre giovanili di baseball e softball ed è stato teatro del primo raduno della nazionale seniores della palla soffice, guidata da Marina Centrone.

Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.