WBC 2013, Catalanotto e le altre novità per l'Italia

Mazzieri annuncia 24 dei 28 nomi della rosa azzurra per il Classic di marzo (lista definitiva entro il 20 febbraio) con i nuovi arrivi di Butera (Twins), Rizzo (Cubs), Bianchi (Brewers), Torra (Nationals) e Sweeney (Mariners)

Frank Catalanotto nello staff tecnico al fianco di Mazzieri, in diamante Drew Butera (catcher dei Minnesota Twins), Anthony Rizzo (prima base dei Chicago Cubs), Jeff Bianchi (interbase dei Milwaukee Brewers), Matt Torra (lanciatore dei Washington Nationals) e Brian Sweeney (lanciatore dei Mariners).
Queste le novità riguardanti l'Italia guidata da Marco Mazzieri che ieri ha diramato 24 dei 28 nomi della rosa azzurra per il World Baseball Classic 2013 in programma a marzo (debutto al "Salt River Field" di Phoenix alle 21 italiane di giovedì 7 contro il Messico). La lista definitiva dovrà essere comunicata entro il 20 febbraio.
Dei 24 giocatori della lista, 9 provengono dalla Italian Baseball League e 12 sono quelli che hanno fatto parte del roster che si è confermato l'anno scorso Campione d'Europa: il ricevitore Tyler La Torre (organizzazione Giants), il prima base Chris Colabello (Twins), il seconda base Alessandro Vaglio, l'interbase Anthony Granato, gli esterni Mario Chiarini (capitano degli azzurri) e Lorenzo Avagnina, i lanciatori Luca Panerati, Tiago Da Silva, Chris Cooper, John Mariotti (Can-Am League con i Quebec Capitales), Giovanni D'Amico e Nick Pugliese.
Sei giocatori di Major League facevano già parte della rosa del Classic: Francisco Cervelli (catcher degli Yankees), l'utility dei Dodgers Nick Punto, il terza base Alex Liddi (confermato dai Seattle Mariners), l'esterno Chris De Norfia (San Diego Padres), il rilievo Jason Grilli (fresco di un contratto biennale da oltre 6.5 milioni con i Pittsburgh Pirates). Al suo terzo WBC, Alessandro Maestri, impegnato con gli Orix Buffaloes nella Nippon Professional Baseball e candidato ad essere il primo partente. Al World Baseball Classic, edizione 2006, anche Dan Serafini, che la scorsa stagione ha giocato nella Indipendente Atlantic League (Bridgeport Bluefish).
"Siamo ancora in una fase preliminare e la rosa potrebbe ancora cambiare" ha detto Mazzieri. "I giocatori, sia quelli in lista che quelli momentaneamente esclusi, ne sono consapevoli. Rispetto alle nostre prime scelte abbiamo perso in corso d'opera qualche lanciatore di Grande Lega sul quale contavamo. Ma abbiamo una rosa competitiva, che se la può giocare con tutti, anche in un girone di ferro come quello che ci è capitato".
Nello staff tecnico di Mazzieri, oltre alla novità di Frank Catalanotto, ci saranno ancora Tom Trebelhorn, Mike Piazza, Marco Nanni, Alberto D'Auria e Bill Holmberg.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.