Parma, trovato accordo per contributi di gestione arretrati

Lo ha dichiarato lunedì sera l'assessore allo sport Giovanni Marani. Da ottobre a gennaio ASD Baseball Parma e Oltretorrente riceveranno i pagamenti. Parma può così proseguire l'attività e pensare al 2013

Il Parma baseball potrebbe presto ricevere una buona dose di ossigeno per la sua difficile situazione economica. Come ormai noto e raccontato nei mesi precedenti l'inizio del campionato anche da Baseball.it, la situazione debitoria del comune di Parma e delle sue famigerate partecipate aveva prodotto un grave danno per tutte le società sportive della città che fin dall'inizio del 2011 non ricevevano più i contributi per la gestione degli impianti ed erano comunque tenute ai pagamenti delle tariffe di acqua, luce, gas. Questo stato di cose aveva portato anche il Parma baseball in una condizione di grande difficoltà che ha tra l'altro creato impedimenti nel completamento dei pagamenti dei rimborsi spese ai giocatori. La società vantava un credito considerevole dalla società Parma Infrastrutture, non avendo ricevuto nulla fin dall'inverno 2011.
La situazione pare ora aver trovato una via d'uscita. Nei giorni scorsi abbiamo avvicinato l'assessore allo sport del Comune di Parma, Giovanni Marani in occasione di un torneo organizzato dalla società Oltretorrente in memoria del compianto ex allenatore "Gastone" Tommasini. Gentilmente Marani ha risposto alle nostre domande e garantito che presto sia Parma baseball che Oltretorrente riceveranno quanto dovuto. "Parma Infrastutture per il momento ha completato il pagamento di tutto il 2011 a tutte le società sportive che non avevano debiti riguardanti le tariffe. Ha spiegato l'assessore – Sul 2012 stiamo lavorando, è chiaro che si tratta di flussi di gestione che hanno delle tempistiche che hanno a che fare con un bilancio e sebbene Parma Infrastrutture sia una partecipata del Comune, ha di fatto il bilancio di una società esterna. Quindi con modalità diverse da quelle di un comune . Occorrerà un po' di tempo, si cercherà di sbloccare di man in mano le situazioni e sarà necessario che si faccia tutti squadra perché non è questione di volontà ma di un sistema che deve sopravvivere e quindi collaborare" Per quanto riguarda Parma Baseball e Oltretorrente ha poi affermato che per queste due società è stato necessario un percorso differente, ma che comunque" riceveranno in quattro tranche i pagamenti del 2011 e del 2012". La soluzione non è stata facile, "sono stati necessari diversi incontri, abbiamo dovuto nominare un perito per stabilire le spettanze in quanto nel centro sportivo Aldo Notari c'è un solo contatore. Ci siamo seduti attorno ad un tavolo, abbiamo fatto i conti e ne siamo usciti. Quindi da ottobre in poi arriveranno i pagamenti. Entro la fine di gennaio la situazione dovrebbe essere appianata"
"La situazione del centro sportivo Aldo Notari la conosciamo bene, stiamo lavorando insieme alle società con le quali abbiamo intensificato i rapporti. Con Parma Infrastrutture abbiamo collaborato in modo costruttivo e crediamo di aver trovato la quadratura di un sistema che dovrebbe garantire alle due società che gestiscono il centro di continuare l'attività nel miglior modo possibile"
L'assessore ha anche risposto alla domanda relativa alla situazione dell'impianto:" Ovviamente la struttura sappiamo tutti che ha qualche problema e dobbiamo studiare tutti insieme il miglior modo per risolverla, considerando sempre che nulla si può fare senza l'intervento di un privato che ci possa aiutare economicamente"
Quindi qualche nube sul futuro del Cariparma baseball (ancora un anno di contratto per la sponsorizzazione) sembra si stia diradando. Nei prossimi giorni potrebbero esserci novità riguardo alla conferma (o meno) dell'allenatore Gilberto Gerali che si è recentemente incontrato con la società. Poi potranno eventualmente iniziare le operazioni di costruzione della squadra, quest'anno più che mai legate alla situazione economica. Qualche giocatore ha ricevuto offerte importanti, ma la sensazione è che comunque anche per il 2013 gran parte della rosa sarà la medesima degli anni precedenti, magari con l'aggiunta di qualche altro giovane da società vicine (Gradali?) o addirittura da società della Franchigia (probabile promozione per Lori e Maestri?). Difficile che possa arrivare qualche grande star da oltre-oceano, la società tenterà in ogni modo di confermare Marval e Sanchez se sarà consentito tesserare solo due stranieri come si vocifera.
 

Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.