Clamoroso a Bologna, l'Unipol rilascia G.G. Sato

Per gravi motivi disciplinari il Consiglio Direttivo della Fortitudo ha deciso di interrompere con effetto immediato il rapporto con il giocatore. Alla base del provvedimento il rifiuto di partecipare alla trasferta di Nettuno

Il Consiglio Direttivo della Fortitudo Bologna, riunitosi oggi, ha deciso di rilasciare, con effetto immediato, il giocatore Takahiko (G.G.) Sato.

Gravi motivi disciplinari sono alla base della decisione maturata dalla società biancoblu – presieduta da Stefano Michelini – di interrompere il rapporto con il giocatore.

Stando a fonti vicine al club felsineo, pare ci siano stati alcuni episodi che hanno portato il Direttivo a risolvere l'accordo con Sato.

L'ultimo, in ordine cronologico, il rifiuto di partecipare alla trasferta di Nettuno della scorsa settimana per disputare la semifinale della Coppa Italia 2012 che l'Unipol ha superato con due vittorie allo Steno Borghese. Il giocatore avrebbe "minacciato" una sua dipartita in caso di convocazione.

Inoltre sempre nei giorni scorsi Sato si sarebbe reso indisponibile per la foto di squadra, liberando peraltro il suo armadietto di tutti gli effetti personali.

 

 

Alessandro Labanti
Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento