Gli Athletics allontanano la Farma dai Play-off

Una doppia inaspettata sconfitta per la squadra di Gradali, apparsa scarica in battuta. Ora il Sala Baganza e l'Urbe Roma sono a due partite e domenica è in programma un derby mai così importante

L'attacco s'inceppa e così i Bologna Athletics si portano a casa entrambe le partite dal Fainardi (6-2, 1-0). Due sono gli inning chiave: l'ottavo di gara1 ed il secondo di gara2.
Gradali (una sola valida concessa) ed Angelini (2 bv) comandano per sette inning e a fare la differenza fino a quel momento è il punto segnato da Tonelli al terzo. L'ottavo è l'inning da incubo per la Farma. Silvestri sale per provare a congelare il vantaggio ma subisce un chopper maligno dietro di lui in apertura. Dopodiché arrivano altre quattro valide, tra cui un bunt che doveva essere di sacrifico in quanto Da Silva deve attendere l'arrivo di Marchignoli dall'esterno per poter assistere, ormai tardi, in prima e quella del pinch hitter Adelmi che fa in pieno il suo dovere mettendo la valida che era valsa il sorpasso. Sul 3-1 scende Silvestri e sale Bozzani ma l'emorragia non si arresta: il line drive di Maldonado vale il 5-1 ed il sesto punto bolognese è automatico. La Farma riesce solo a segnare il 6-2 al nono con Da Silva (2/4) su doppio di Saccò (2/4).
In gara2 Santos (4bv, 9so) e Guanchez (5bv, 1bb, 14so) tirano tutte e nove le riprese ma è il partente bolognese ad essere festeggiato per la shut out.
La Farma ha solo un paio di occasioni, prima per poter passare in vantaggio poi per tentare almeno di prorogare la partita ma le fallisce entrambe.
Secondo inning. Da Silva e Campanini vanno in base, Paini mette un bunt ma troppo sul lanciatore che elimina in terza Da Silva. Campanini arriva a sua volta in terza poi sulla debole rimbalzante di Bettati sulla terza parte verso casa e viene eliminato.
Bologna segna al settimo grazie a due valide di Trentini e Maldonado con un out; segna il primo su un doppio gioco che non si chiude ma Fanfoni aveva già fatto comunque un buon lavoro. Dopo l'occasione del secondo inning l'attacco Farma passa solamente 20 uomini in sei inning. Al nono con un out, il solito Saccò risponde all'appello timbrando un bel doppio nell'angolo sinistro ma sia Da Silva che Campanini restano al piatto.

Avatar
Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento