Una "Cenerentola" al gran ballo della NCAA

I Seawolves della Stony Brook University (stato di NY) hanno raggiunto per la prima volta nella loro storia i Super Regional e ora sognano le College World Series. Tra i protagonisti il terza base William Carmona e il paisà Sal Intagliata

Non si sono ancora spenti i riflettori sull'incredibile ed emozionante weekend della scorsa settimana (da segnalare la no hitter lanciata da Jonathon Crawford di Florida nella vittoria contro Bethune Cookman) che la NCAA mette già in scena il secondo turno (Super Regional) da cui usciranno le 8 partecipanti alle College World Series in programma da metà giugno ad Omaha, nel Nebraska. I pronostici della vigilia sono stati rispettati con 7 delle 8 teste di serie che hanno proseguito il loro cammino, anche se alcune con più difficoltà del previsto: pensiamo in particolare ad Oklahoma e North Carolina State che hanno avuto la meglio rispettivamente su Appalachian State e Vanderbilt ma solo dopo un'aspra e lunga battaglia. Due le vittime eccellenti che rispondono ai nomi di North Carolina, estromessa dalla sorpresa St. John's autrice di una seconda parte di campionato in crescendo e soprattutto Miami, eliminata dalla testa di serie più bassa del suo Regional, cioè Stony Brook. Per i Seawolves ("Lupi di mare") di coach Matt Senk una vera e propria impresa giunta al termine di una stagione incredibile, come testimoniano le 50 vittorie ottenute fino a questo punto.
L'appetito vien mangiando come si dice e quindi Sal Intagliata (esterno sinistro dei Seawolves con chiare origini italiane) e compagni sono pronti a sgambettare in trasferta i più blasonati Tigers di LSU per esordire nellle College World Series di Omaha.
Fra le altre mini serie al meglio delle 3 gare in programma in questo week-end, segnaliamo lo scontro molto incerto fra Florida State e Stanford, così come l'equilibrio dovrebbe essere protagonista nella sfida fra Baylor ed Arkansas, con questi ultimi che potranno contare sulla potenza in battuta del prima base Dominic Ficociello.
Completano il tabellone dei Super Regional gli scontri fra Ucla e Texas Christian, Oregon e Kent State (altra sorpresa in grado di superare due protagoniste della stagione regolare come Kentucky e Purdue), Arizona e St. John's, Oklahoma opposta ai campioni in carica di South Carolina e per chiudere, la serie fra North Carolina State e la favoritissima Florida, che si augura di avere il ricevitore Mike Zunino al massimo dell'entusiasmo dopo la sua chiamata allo spot numero 3 nel recente Draft della MLB da parte dei Seattle Mariners, sempre più Seattle "Italians".

Andrea Palmia
Informazioni su Andrea Palmia 105 Articoli
Andrea Palmia è nato a Bologna il 4 aprile 1968 e vive nel capoluogo emiliano con la moglie Aurora e la figlia Lucia di due anni. Laureato in Pedagogia con una tesi sperimentale sui gruppi ultras, lavora dal 1995 come educatore professionale con utenti disabili mentali e fisici. Appassionato di sport in genere ed in particolare di quelli americani, ha sempre avuto come sogno nel cassetto quello di fare il giornalista sportivo. Dal baseball giocato nel cortile del condominio con una mazza scolorita alle partite allo stadio Gianni Falchi con i fuoricampo di Roberto Bianchi e Pete Rovezzi, il passo è stato breve. Fortitudino nel DNA, nutre una passione irrazionale per i "perdenti" o meglio per le storie sportive "tormentate" fatte di pochi alti e di molti bassi.

Commenta per primo

Lascia un commento