Passo falso dell'Unipol sconfitta di misura dal Brno

Disastroso Felix Romero, che nel finale concede due doppi e due singoli letali consegnando ai cechi la vittoria per 7-6. Domani contro i belgi, ultimi in classifica, la Fortitudo si gioca il primo posto nel girone

Battuta a vuoto della Fortitudo Bologna che ha perso 7-6 contro il Draci Brno nella quarta giornata del girone di qualificazione dell'European Cup 2012 a San Marino, dopo una partita controversa che i biancoblu sembravano aver in tasca dalle prime riprese, ma rimontata dai cechi dopo la metà del match su un calo di Cody Cillo e gestita punto a punto sino al finale che ha dato ragione alla squadra di Brno.
Una sconfitta inattesa che non dovrebbe compromettere il primo posto nel girone sin qui condotto dalla squadra bolognese a patto di vincere il match di domani contro i belgi di Hoboken. La qualificazione potrebbe essere possibile anche in caso di sconfitta se i risultati degli altri incontri favorissero i bolognesi.
Probabilmente l'appagamento per le precedenti facili vittorie può aver inciso sulla prestazione dei biancoblu, discontinui in attacco e incapaci di chiudere sul monte di lancio contro la formazione ceca, un'avversaria ostica e cinica nello sfruttare i pochi punti deboli della squadra bolognese.
Da segnalare le prestazioni nel box di Claudio Liverziani (4 su 4 con 2 punti battuti a casa) e Andrea D'Amico (2 su 4, un triplo e un punto battuto a casa) che hanno sostenuto buona parte del peso dell'attacco biancoblu.
Vantaggio per 4-0 i bolognesi al secondo inning, frutto di un doppio di Varin, un triplo di D'Amico e un singolo da due punti di Liverziani. Sembrava un vantaggio sufficiente, anche perché Cody Cillo pareva controllare perfettamente le mazze avversarie (1 singolo e 2 basi ball nelle prime 5 riprese) ma al sesto inning la doccia fredda.
Il partente italoamericano subisce infatti 3 valide e concede 2 basi ball, ottenendo un solo eliminato e vedendo gli avversari avvicinarsi sul 4-2. L'ingresso di D'Angelo non evita l'immediato sorpasso dei cechi, sempre a carico di Cillo come PGL, ma la squadra bolognese pareggia al cambio di campo su errore difensivo e torna in vantaggio al settimo grazie ai singoli in sequenza di Liverziani, Ermini e Sato.
Nanni punta quindi su Romero per chiudere il match con una salvezza, ma all'ottavo inning il disastro sul sul groundout di Chroust, dopo il doppio di Polansky e il singolo di Dubovy, mentre al nono arriva addirittura la sconfitta per il disastroso rilievo dominicano, ottenuta con il doppio di Derhak.
Tutto si decide quindi domani alle 10.30 con il Pioneers di Hoboken attualmente in fondo al girone con 4 sconfitte in altrettanti incontri.
LA CRONACA – Acuto della Unipol Assicurazioni al secondo inning. Con un eliminato, Malengo batte valido e va a segnare sul doppio a sinistra di Varin. 1 a 0. Triplo di D'Amico in mezzo agli esterni e la Fortitudo raddoppia. 2 a 0. Segue una base ball a Infante, che ruba la seconda dopo l'eliminazione Ermini. Un singolo al centro di Liverziani manda a segno i due corridori in base. 4 a 0. Per il resto le prime cinque riprese di gioco sono controllate dai lanciatori, Cody Cillo e Jan Tomek, sostituito al quarto inning da Michal Sobotka. Due basi ball al primo inning e un singolo al quarto sono gli unici segni di vita dell'attacco ceco, ma anche i biancoblu sembrano vivacchiare sul "big inning" al secondo, solo D'Amico e Liverziani continuano a batter valido.
Al sesto inning cambia la partita, con un improvviso calo di Cillo. L'attacco del Brno è aperto da un bunt valido di Ondracek, segue una battuta in scelta difesa di Schneider, che sostituisce il corridore in prima base, poi un singolo a destra di Brice, seguito da una valida a sinistra di Derhak, che vale il primo punto della squadra ceca. 4 a 1. Una visita non serve a tranquillizzare il partente biancoblu, che lancia quattro ball a Vesely e altri quattro a Polansky, per l'ingresso del punto "forzato" del 4 a 2. Nanni si convince a sostituire Cillo con D'Angelo, che non riesce ad evitare la corsa a punto dei tre corridori in base: il primo sul groundout di Dubovy (4 a 3), gli altri due sulla valida al centro di Felkl (4 a 5) che porta i cechi clamorosamente sopra. Al cambio di campo arriva la reazione della Fortitudo, che apre con il colpito di Vaglio, che avanza su balk e segna sfruttando un errore difensivo su una battuta di Varin. 5 a 5. Al settimo inning i biancoblu tornano sopra, grazie ai singoli in sequenza di Ermini, Liverziani e Sato (6 a 5), ma una battuta in doppio gioco di Castellitto compromette eventuali altri sviluppi positivi. Così, all'ottavo inning il Brno torna a pareggiare, su Felix Romero, subentrato a D'Angelo, che subisce, in situazione di un eliminato, il doppio di Polansky e il singolo di Dubovy. Con due uomini in posizione punto, è un gioco da ragazzi per il pinch hitter Piemec Chroust battere su Vaglio quel tanto da impedirgli di effettuare l'out a casa base, ottenendo solo l'eliminazione del battitore in prima base. 6 a 6.
Al cambio di campo, biancoblu pasticcioni, perché sprecano l'occasione del ledoff in base, con Vaglio a conquistare quattro ball sul nuovo lanciatore Radim Chroust, ma out in seconda sul bunt di Malengo, il quale oltretutto successivamente si fa cogliere rubando. Al nono inning, i cechi segnano addirittura il punto della vittoria con Ondracek, in base per ball, avanzato sulla valida di Schneider e a segno sul doppio di Derhak. 6 a 7. Uno out a casa base Schneider nella stessa azione evita conseguenze peggiori. Non ne approfittano i felsinei, che al cambio di campo non riescono a segnare, nonostante Ermini (colpito) e Liverziani (singolo) in base, ma con due out. Sato non compie il miracolo.

Alessandro Labanti
Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento