Sant Boi frena la corsa dei Marlins

L'imbattuto Leslie Nácar riesce a portare a casa l'ennesima vittoria per Tenerife in gara-1. Marlins ko però nel secondo match. Valencia doppio successo contro Viladecans, vince anche il Barcellona (sospesa gara-2)

Il Sant Boi frena la rincorsa dei Marlins di Tenerife e si mantiene in corsa per il quarto posto nella prima giornata di ritorno della División de Honor. Ma c'è anche la rilevare che il Valencia rimane saldamente al secondo posto vincendo le due partite recuperate contro il Viladecans ed il Barcellona, sempre primo, che vince la prima partita in casa del Navarra ma è costretto poi al rinvio per pioggia nella seconda.
E proprio il confronto tra Sant Boi e Tenerife Marlins rappresentava il big match del primo turno dopo il giro di boa. Il Sant Boi è in piena lotta per il quarto posto utile per disputare la Coppa del Re del prossimo anno, mentre i Marlins devono rimontare una partita di svantaggio nei confronti degli Astros di Valencia per poter entrare in zona playoff. Nella prima partita i lanciatori partenti, Leslie Nácar (6-0) per i Marlins e Lionel Hernandez (1-1) per il Sant Boi hanno offerto un interessante duello sul monte per ben 8 inning, concedendo solo un punto a testa. Al nono inning Néstor Pérez dei Marlins con un triplo da il via ad un "big inning" per gli ospiti che segneranno ben 8 volte nell'ultima ripresa. La partita si chiude così con un 9-1 che non rende giustizia alla buona prestazione del Sant Boi. Da segnalare i 12 strikeout di Nácar che con un'altra straordinaria prestazione arriva a quota 6 vittorie in stagione ed è ancora imbattuto. Nel secondo incontro la squadra di casa schiera sul monte Rubén D. Fente (6-3) che lancia una partita completa concedendo un solo punto sul fuoricampo di Richard Montiel. Per i Marlins, Miguel Rizo (1-2) prende il posto di Sacramento, appena accasatosi al Grosseto, come lanciatore partente. Il lanciatore del Tenerife dura sul monte 6 inning e viene toccato duro da William Domero che spedisce la palla sugli spalti nel quarto inning siglando il punto del 4-0. I Marlins segnano il loro unico punto dell'incontro nel quinto grazie al fuoricampo di Richard Montiel. Al settimo inning il Sant Boi con tre valide e 4 punti battuti a casa mette la parola fine sull'incontro che si concluderà con il risultato di 9-1 in favore dei padroni di casa.
Gli Astros di Valencia concedono solo 2 punti in tutto il weekend nella serie contro il Viladecans e conquistano due vittorie importantissime per 7-1 e 13-1 che gli permettono di allungare in classifica sui Marlins e di consolidare il secondo posto in classifica. Dopo aver vinto (9-2 e 7-5) come da pronostico entrambe la partite di recupero sul campo del San Inazio Bilbao lo scorso fine settimana, Valencia si trova a due partite di vantaggio sui canarini. La capolista Barcellona a causa della pioggia ha potuto disputare solo il primo incontro sul diamante del Navarra ed ha ottenuto la vittoria per 7-1. Il lanciatore partente dei catalani José Hernández (8-1) ha totalizzato ben 11 strike-out in 7 inning concedendo un solo punto alla squadra di casa. Grazie all'ennesima grande prova di Hernández, il Barcellona ha potuto capitalizzare i 5 punti segnati nel primo inning grazie a 4 valide e 2 errori della difesa avversaria. I blaugrana si mantengono al primo posto nella Division de Honor con una partita e mezza di vantaggio sugli Astros di Valencia.
Negli altri incontri della giornata, il San Inazio Bilbao vince entrambi gli incontri (10-3 e 14-3) contro El Llano, che la settimana scorsa aveva vinto (12-1 e 7-1) le due partite di recupero contro gli Halcones di Vigo, sempre più fanalini di coda. Anche questa giornata infatti, la squadra galiziana ha subito altre due sconfitte in casa ad opera del Pamplona impostosi per 21-2 in 6 inning e per 12-2 in 7 inning.
Il prossimo fine settimana, 26 e 27 maggio, gli Halcones faranno visita alla capolista Barcellona nel più classico dei testacoda, mentre Astros e Marlins disputeranno entrambe una serie casalinga rispettivamente contro El Llano e San Inazio. A concludere la giornata gli incontri Pamplona-Sant Boi e Viladecans-Navarra.

Avatar
Informazioni su Alex Ciherean 25 Articoli
Alex Ciherean nasce ad Albenga, in provincia di Savona il 28 luglio 1986, da padre romeno e madre italiana. Nel 2005 si trasferisce a Milano per studiare economia all´Università Bocconi, specializzandosi in management, con particolare interesse per la gestione delle società sportive. Dal 2009 vive a Barcellona, città in cui ha fatto un master in International Management presso l´ESADE Business School, ed ha approfondito in particolare i suoi studi legati all´influenza che le organizzazioni economiche e no-profit hanno sulla società. Per completare la sua formazione, nel periodo universitario si è recato oltreoceano per studiare alla Simon Fraser University di Vancouver ed alla University of California at Los Angeles (UCLA) ed ha trascorso tre mesi in Florida lavorando nella città di Miami. Durante questi viaggi, l´interesse per il baseball che lo aveva sempre accompagnato sin da bambino è diventato una vera e propria passione. Decisivo in questo senso, è stata la possibilità di vedere partite di Major League dal vivo. Attualmente lavora per PepsiCo Iberia nella sua sede di Barcellona ed al tempo stesso svolge l´incarico di Community Manager per il Club Béisbol Barcellona, squadra nata nel 2012, dopo la decisione del F.C. Barcellona di chiudere una delle sezioni di baseball più antiche d´Europa.

Commenta per primo

Lascia un commento