Rimonta del Neptunus al nono, Pirates KO

Il DOOR si aggiudica per 6-5 il primo dei tre anticipi decisi per consentire a Rotterdam e Amsterdam di partecipare alle qualificazioni della European Cup. In campo di nuovo l'8 e 15 maggio. I fratelli Kemp decisivi nell'inning conclusivo

Ghiotto anticipo della Hoofdklasse martedì sera a Rotterdam tra i due club olandesi che parteciperanno alla European Cup. La sfida era quella tra i padroni di casa del DOOR Neptunus (vincitori della regular season 2011) e gli Amsterdam Pirates targati L&D (campioni in carica). Tre incontri che è stato deciso di anticipare per consentire loro di prendere parte al proprio girone di qualificazione per le Final Four di fine maggio: dopo quello del primo maggio, le due formazioni scenderanno in campo martedì 8 maggio ad Amsterdam e martedì 15 a Rotterdam.
Nel match di martedì si affrontavano come partenti il giovane Tim Roodenburg per il Neptunus (un "prodotto" del vivaio dello Sparta/Feyenoord) e lo statunitense Ben Grover per Amsterdam. Subito in vantaggio il Neptunus nella prima ripresa, quando Rafael Jozefa batte un doppio e sfrutta un errore defensivo (1-0). I Pirates rispondono con tre punti grazie ad un doppio di Vince Rooi e un singolo di Jesse Aussems, ma sopratutto grazie a due errori della difesa di Rotterdam (1-3). Nella quarta ripresa un altro doppio di Rooi e ancora due errori difensivi del Neptunus bastano per far segnare 2 punti ad Amsterdam con Vince Rooi e Bjorn Hato (1-5).
Sotto quattro punti, il Neptunus reagisce con Legito: dopo un singolo, ruba la seconda base, in terza su errore e poi a casa per il 2-5 sulla volata sacrificio di Lennart Koster. Nella quinta ripresa un altro passo avanti per i padroni di casa, quando un doppio di Dwayne Kemp mandava Anthony a punto (3-5). Sul primo lancio di Nick Stuifbergen, rilievo di Amsterdam, nell'ottava ripresa arrivava il singolo di Shaldimar Daantji per Rotterdam, che avanzava su sacrificio di Kemp e segnava il 4-5 su un singolo di Jozefa.
Un secondo rilievo, Jurrian Koks, sul monte degli ospiti per difendere il vantaggio minimo nella nona ripresa, ma sul suo secondo lancio Lennart Koster legnava un doppio. Lo stesso Koster a pareggiare 5-5 dopo il sacrificio di Rien Vernooij e un singolo di Urving Kemp, il fratellino di Dwayne. E toccava proprio al campione mondiale Dwayne Kemp battere a casa Urving per il punto vincente. 6-5 per il Neptunus. Vittoria assegnata al closer Berry van Driel, perdente Jurrian Koks. Miglior battitore per Amsterdam Vince Rooi con due doppi e 2 pbc, per il Neptunus Dwayne Kemp con un singolo, un doppio e 2 pbc.
Nella classifica generale della Hoofdklasse conduce il Corendon Kinheim (9-3), poi L&D Amsterdam (8-4), Vaessen Pioniers (7-3 + un pareggio), DOOR Neptunus (7-5), ADO Lakers, UVV Utrecht (4-7), Mr. Cocker HCAW (3-6 + un pareggio) e Sparta/Feyenoord (0-9).

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 248 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento