Il "Caselli" pronto a riabbracciare la Palfinger

La squadra di Carrion al debutto casalingo contro i neopromossi Black Panthers Ronchi dei Legionari. Oltre il tempo incerto, in forse Zbogar: il giovane pitcher non si è allenato a causa di una brutta influenza, costretto ad un riposo forzato

Dopo i due successi di sabato scorso, la Palfinger Reggio Emilia è pronta a giocare i suoi primi impegni casalinghi al "Caselli" contro il neopromosso Ronchi dei Legionari. Saranno due gare tutt'altro che semplici per i ragazzi di Carriòn, che si troveranno di fronte una compagine con tanta voglia di dimostrare il proprio valore, che pur provenendo dalla serie cadetta vanta tra le sue fila giocatori di grande esperienza come il lanciatore partente di gara-1 Cossar e l'esterno Zamò. Altra pedina importante dei ronchesi è il giovane talento Mineo, catcher dell'Accademia che 2 anni fa fece molto parlar di sè quando firmò un contratto con i Cubs all'età di 16 anni; oltre ad essere un ottimo catcher è un battitore molto valido, che l'anno scorso, quando giocava nelle fila del Rovigo, ha contribuito all'eliminazione in semifinale dei biancorossi.
Unico neo del week end potrebbe essere il tempo visto che le previsioni sono brutte per tutto il fine settimana, il che vorrebbe significare il rinvio di entrambi gli incontri (facendo slittare di altre 2 settimane l'esordio casalingo della Palfinger), o nella migliore delle ipotesi riuscire a giocare in condizioni non ottimali, rovinando una sfida che altrimenti sarebbe stata di altissimo livello. Nel caso in cui si dovesse giocare, la squadra sarà probabilmente la stessa che è riuscita ad espugnare 2 volte lo stadio di Codogno, con l'unico punto interrogativo su Zbogar: il giovane pitcher reggiano non è riuscito ad allenarsi in settimana a causa di una brutta influenza che lo ha costretto ad un riposo forzato, sarà probabile, quindi, che venga lasciato a riposo questo fine settimana, con Salsi pronto a riscoprirsi rilievo lungo e Macaluso eventuale closer.
Il resto della squadra è a disposizione con Macaluso a destra, Sciacca al centro, Bertoli a sinistra, Ramada interbase, Tagliavini in terza (rinvigorito dopo essere risultato il match-winner in gara 2 con Codogno), Negri o Piazza in seconda, Biagini in prima, Bosco a ricevere e Gregorini dh. In gara-2 invece i partenti saranno Martinez per la Palfinger e Litzinger per il Ronchi, il quale ha dimostrato di essere un ottimo lanciatore concedendo solo 1 valida in 7 riprese al Rovigo nello scorso week-end.

Commenta per primo

Lascia un commento